Home COVID19- Quarantena Tre serie tv al femminile da seguire su Netflix

Tre serie tv al femminile da seguire su Netflix

3 min lettura
Commenti disabilitati su Tre serie tv al femminile da seguire su Netflix
3
64
serie tv al femminile

Eroine che hanno fatto del loro coraggio il loro futuro, della loro condizione sociale un punto da cui partire e della loro storia una rivincita

serie tv femminili

Self made: la vita di Madam C.J. Walker

Una miniserie che racconta la vera storia di Sarah, pioniera della cura dei capelli afro. In un periodo in cui gli afro americani venivano guardati diversamente, Madam Walker, esausta di fare la lavandaia, grazie al suo coraggio e alla sua irriverenza, abbatte le barriere maschiliste superando l’ostilità d’inizio secolo, diventando la prima millionaria nera auto prodotta d’ America.

serie femminili

Il ciclo del progresso, un cortometraggio documentario

Racconta la condizione sociale delle donne nelle campagne dell’India. Ciò che colpisce, sono i pregiudizi sul ciclo, considerato ancora da molti un tabù. Gli uomini, disconoscono il fenomeno definendolo “una malattia” e le donne non riescono a spiegare di cosa si tratti. La rivoluzione arriva con l’invenzione di una macchina per assorbenti biodegradabili a basso costo. Dalla creazione alla commercializzazione: una svolta per la comunità, poiché fornisce lavoro alle donne, che finalmente riescono a sentirsi utili.

serie femminili

Unbelivable, una miniserie ispirata a fatti realmente accaduti su una serie di stupri avvenuti nello Stato di Washington e Colorado

Racconta la storia di un’adolescente accusata di mentire sulla violenza subìta da uno sconosciuto che si è introdotto nella sua abitazione. Il caso viene seguito da un detective, che non credendola, la spinge a confessare di non aver subito l’abuso. Con il secondo episodio, la serie salta in un altro Stato, il Colorado tre anni dopo. In cui un’altra ragazza viene stuprata: il caso riscontra forti analogie con il caso dell’altra. A occuparsi dell’indagine è la detective Karen : qui troviamo incoraggiamento invece di interrogatori. Nel primo episodio i detective erano maschi, e pian piano ci si rende conto che è proprio questo che fa la differenza nei casi di stupro, l’approccio di chi indaga. Due modi diversi di guardare alla violenza sessuale.

Carica altri articoli correlati
Altri articoli da Fabrizia Cipolletta
Altri articoli in COVID19- Quarantena
Commenti chiusi.

Leggi anche

La stampa lunare di Marine Serre

Marine Serre è una stilista francese che nel 2016 ha vinto il premio LVMH per giovani tale…