Home Donne Donne coraggiose Festa della Donna: la storia dalle origini ad oggi

Festa della Donna: la storia dalle origini ad oggi

5 min lettura
Commenti disabilitati su Festa della Donna: la storia dalle origini ad oggi
1
92
Festa della Donna: la storia dalle origini ad oggi

Festa della Donna: una festa internazionale per celebrare la donna

L’Otto marzo è per me una festa romanticissima: si brinda a tutte le donne, alle donne che cambiano il mondo, alle donne che sognano, alle donne che ce la fanno, alle donne che indossano le calze ed allo stesso tempo lottano contro tutti.
Io festeggio tantissimo la festa della donna perché bisogna ammettere senza ipocrisie che la donna purtroppo deve sempre dimostrare qualcosa, deve sempre mettersi alla prova.
La donna deve dimostrare di poter essere una manager senza trattare male gli altri, deve dimostrare di essere una Direttrice che arriva in orario e con i capelli appena fatti, deve dimostrare che riesce a lavorare anche se è incinta, deve dimostrare di non essere lunatica, di non avere successo facendo particolari favori. Insomma deve essere sempre avanti a tutti per non farsi tirare dietro: un noiosissimo luogo comune.
Nonostante questi “molesti” luoghi comuni abbiamo tanto da festeggiare. Un tempo le donne venivano bruciate in pubblico perché etichettate come “streghe” in grado di volare sulle scope.

Tra le credenze popolari vi era anche quella che riteneva che le streghe potessero trasformarsi in animali, in particolare in gatti, l’animale per eccellenza associato al diavolo. Altri credevano che potessero mutarsi in “lupi mannari” aggirandosi di notte alla ricerca di prede.
In altra epoca ancora le donne venivano trattate come mogli e madri che potevano essere condannate per il delitto d’onore nel caso in cui avessero commesso adulterio.
In un’altra epoca, le donne non avevano il diritto al voto: non ci era concesso esprimere le nostre preferenze. Per non pensare al periodo biblico in cui eravamo considerate inferiori: una costola dell’uomo.
Insomma ne abbiamo fatta di strada. Oggi addirittura per alcuni lavori siamo preferite agli uomini ed in particolare le donne italiane hanno maggiore charme.
Anni di raffinata educazione, anni di investimenti, le migliori scuole, master, i migliori tessuti, le grandi firme, le migliori tradizioni culinarie, la miglior raffinatezza nei modi, nel galateo e nella cura estetica ed interna con lo yoga ed i mental coach, il miglior clima, hanno portato le donne Italiane ad essere ammirate in tutto il mondo.
Noi donne spesso ci preoccupiamo così tanto di quello che la gente potrebbe pensare di noi. Ed è terribile, perché se ci guardassimo veramente svuotando la nostra mente, vedremmo che siamo davvero eccezionali, dolcezza ed amarezza, grinta e serenità, forza e debolezza, romanticismo e sarcasmo in un connubio di Bellezza Italiana!

Cito il pensiero di due grandi uomini:

“E’ molto bella, il suo viso ha quasi sempre un’espressione profonda, significativa, appassionata. Qui sta il segreto del suo fascino. La sua bellezza non mi stanca mai; mi suggerisce sempre un sogno… Gabriele D’annunzio”,

“Chi è più bella di te si trucca…. Mio padre”.

 

Un grande augurio a tutte le donne!

 

Carica altri articoli correlati
Altri articoli da Maura Papagno
Altri articoli in Donne coraggiose
Commenti chiusi.

Leggi anche

L’outfit perfetto per un Ferragosto luminoso!

Originariamente la festa di Ferragosto era una festa pagana e celebrava la fine dei lavori…