Home Donne coraggiose 8 Marzo: il colore rosa è empowerment

8 Marzo: il colore rosa è empowerment

3 min lettura
Commenti disabilitati su 8 Marzo: il colore rosa è empowerment
2
17
8 Marzo: il colore rosa è empowerment

Rosa come il simbolo per antonomasia, come i fiori e i sogni più intensi, è il colore della donna e di una giornata che dovrebbe essere celebrata sempre.

Le donne sono guerriere da sempre, in prima fila per rivendicare diritti, per raggiungere una legittima parità o per uscire da una cultura di dominazione e tabù che oggi ancora persiste.

Rosa è anche il simbolo di diverse lotte, che impegnano le donne famose e non, da un lato all’altro del mondo: la prevenzione alle malattie e la violenza.

Rosa come i sogni infranti di tante donne vittime di violenza, fisica e psicologica, a cui oggi tante associazioni e gruppi di volontariato danno voce.

Siamo in un mondo in cui mostrare le curve è considerata istigazione alla violenza, dove in certi Paesi istruirsi, truccarsi e farsi una messa in piega sono classificati come atti di resistenza.

Ma le donne non si tirano più indietro, sono disposte a mettersi in gioco.
E’ questa la consapevolezza che le contraddistingue.
Le lotte assumono colori e le battaglie hanno come simbolo anche gli accessori di bellezza più glam: bracciali, scarpe, etc.

Ma oggi sono quì per unirmi alle donne di tutto il mondo, perchè insieme si è più forti.

Empowerment, girl power, female empowerment, termini inglesi sconosciuti ai tanti ma dai mille significati: è l’energia che viene dal cuore e dalla mente il potere che le donne usano per imporsi nel mondo, per realizzarsi e per superare le difficoltà.

E’ scritto chiaro sulle t-shirts, è protagonista di copertine di riviste e di libri.
E’ gridato ad alta voce, affinchè ciascuna apra gli occhi sul potere che ha, trovi il coraggio di guardarsi dentro, inizi ad amarsi.

Il futuro è delle donne, in tutto ciò che è possibile realizzare.
Abbiamo il dovere di trasmettere alle nuove generazioni di non dubitare di poter realizzare i sogni, di non avere paura di alzare la voce e di lottare per i diritti.

Quindi mettete il vestito più bello, il tacco che preferite, scompigliatevi i capelli, truccatevi e uscite: il mondo è lì fuori.

Non solo oggi, ma ogni giorno!

 

Carica altri articoli correlati
Altri articoli da Bianca Oro
Altri articoli in Donne coraggiose
Commenti chiusi.

Leggi anche

Capodanno: pronte per un make-up party?

L’outfit per la grande serata è pronto ma sei ancora indecisa come truccarti per un …