Home COVID19- Quarantena Smart Worker: come è cambiata la vita delle donne?

Smart Worker: come è cambiata la vita delle donne?

4 min lettura
Commenti disabilitati su Smart Worker: come è cambiata la vita delle donne?
3
37
Vita da smart worker

Stiamo vivendo un periodo strano, difficile da definire. Un periodo che ha letteralmente stravolto il nostro stile di vita. Questo periodo ci ha visti cuochi, panettieri, pasticcieri …. Gran parte di noi ha sperimentato lo smart working, il lavoro agile, di cui tanto si era parlato in passato ma che solo di recente e per forza maggiore è stato reso possibile e pure in tempi record, con risultati per la maggior parte positivi.

Abbiamo superato la fase 1, tra lockdown, aggiornamenti sui numeri di contagiati e deceduti per questa terribile pandemia, che ha colpito il mondo intero. Abbiamo superato anche la fase delle autocertificazioni, quando non appena avevi finito di compilarne una, era già uscita quella aggiornata, e ora stiamo vivendo la Fase 2. I dati sembrerebbero incoraggianti, ma non dobbiamo abbassare la guardia ci dicono gli esperti, anche se purtroppo pure loro non sempre si trovano d’accordo nel fornire le indicazioni di massima per affrontare questo periodo, dividendosi in quelli della mascherina sì” e quelli della “mascherina no”, “guanti sì”, “guanti no”…. E siamo quasi arrivati in estate, molto diversi, tutti più casalinghi.

Come è cambiato il look post Quarantena?

Il nostro look è cambiato, preferendo agli abiti casual e a volte anche eleganti, adatti per la vita da ufficio, un abbigliamento decisamente più pratico.

Con lo smart working ora ci si divide tra lavoro al pc e faccende di casa. Un abbigliamento pratico, che non vuol dire necessariamente tuta, ma che  si presta meglio al nuovo stile di vita. Ma assolutamente bando alla trascuratezza.

Lavorare in smart working dalla propria casa non significa trascurarsi, anzi, tutt’altro. Lo smart working ci aiuta a recuperare quei tempi che prima utilizzavamo per raggiungere l’ufficio e dedicarli alla propria persona. Abbiamo quindi più tempo per scegliere cosa indossare, così da essere sempre ben curate, ma in piena comodità. Non dimentichiamo infine, noi donne, di mettere sempre quel filo di trucco che ci rende più attraenti e sicure per affrontare la vita lavorativa. E poi, caso mai capitasse una videoconferenza, meglio essere sempre belle, non si sa mai!

Il classico, tradizionale, rigoroso abbigliamento donna ufficio è il power suit. Ma da Giugno a Settembre, il look da ufficio si rilassa, diventa più casual e rilassato, alleggerisce i pesi e le grammature.

Per quest’estate alla scrivania o sul tavolo della cucina in modalità smart working vi basterà un solo capo con cui creerete infiniti outfit da ufficio semi-formali ma elegantissimi, stiamo parlando del blazer da donna beige. Un investimento a colpo sicuro per il guardaroba estivo di ogni business woman. Da accompagnare con una nuov it-bag bianca, avorio o porcellana, il giusto complemento all’outfit da ufficio estate 2020 più chic da avere, provare, desiderare.

Carica altri articoli correlati
Altri articoli da Giovanna Palumbo
Altri articoli in COVID19- Quarantena
Commenti chiusi.

Leggi anche

La festa della donna ai tempi del Coronavirus

Come sarà vissuta quest’anno la Festa della donna? Sicuramente sarà un 8 Marzo diver…