Alberta Ferretti, una collezione omaggio ai 1600 anni della Serenissima

3 min lettura
0
0
6
Alberta Ferretti, una collezione omaggio ai 1600 anni della Serenissima

Alberta Ferretti incanta con una collezione omaggio ai 1600 anni della Serenissima, un tripudio di tessuti damascati, gioielli preziosi ed oro a profusione

Un incontro tra la moda e la cultura unica del luogo

Moda e cultura incrociano nuovamente le loro strade e Venezia, città sotto i riflettori del mondo in questi giorni per la Mostra del Cinema che ospita per la 78esima volta e, negli ultimi tempi, location amatissima dai fashion designer, è il punto di incontro.

Alberta Ferretti,  già nel 2017 ha dedicato alla città lagunare un’intera collezione. Oggi per celebrare i 1600 anni dalla fondazione di questo luogo unico per cultura e topografia, ha portato in scena una capsule collection nella prestigiosa cornice di uno dei palazzi veneziani più incantevoli e sontuosi, Ca’ Rezzonico, sede del Museo del Settecento Veneziano.

 

L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Venezia, ha lo scopo benefico di sostenere la Fondazione Musei Civici di Venezia.

Una sfilata di abiti magnificenti e preziosi in cui la stilista ha intessuto un dialogo di artigianato e creatività con la storica azienda Rubelli. Quest’ultima è impegnata dal 1889 nella produzione di tessuti caratterizzati da un’accurata ricerca storica sulla tradizione veneziana: damaschi di seta leggerissimi e marezzati, così come trasposizioni tessili dei cuoi impressi tipici del barocco locale.

Per la realizzazione dei gioielli di vetro soffiato la casa di moda ha optato per Massimiliano Schiavon, erede di una famiglia dedita da sei generazioni alla lavorazione del vetro.

 

Cascate di frange, intarsi di velluto e pizzo su tulle, plissettature soleil, ricami fitomorfi disegnano silhouette allungate e magiche, rese leggiadre da cappe che avvolgono di mistero.

Gli abiti lunghi elevano la figura, aprendosi in ampie gonne, liquefacendosi in fluidi drappeggi. Le camicie vaporose indossate con i pantaloni aggiungono una nota seducente e mascolina. La palette, luminosa, è metallica e notturna, intessuta nelle stoffe ed amalgamata nei gioielli.

Carica altri articoli correlati
Altri articoli da Rossana Nardacci
Altri articoli in Alta moda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Nairy Baghramian, un’artista visiva nata in Iran

La bella mostra Furia Series – Nairy Baghramian. Misfits si visita piacevolmente per…