Home Bellezza Pennelli per il trucco: consigli utili per garantire igiene e detersione della pelle

Pennelli per il trucco: consigli utili per garantire igiene e detersione della pelle

4 min lettura
Commenti disabilitati su Pennelli per il trucco: consigli utili per garantire igiene e detersione della pelle
0
163

La pulizia dei pennelli è fondamentale per la buona riuscita del  make-up e per la salute della nostra pelle!

 

Le donne riservano sempre molta attenzione alla cura e detersione della pelle, invece quando si parla di pulizia dei pennelli da trucco  molte cascano dal pero!

Sono poche le donne che con regolarità detergono e disinfettano pennelli e pinzette e tanto meno quelle che utilizzano i prodotti giusti.  Si tratta però,  di uno  step sicuramente noioso e lungo ma necessario!

 

E’ importante avere cura dei pennelli perché la loro corretta detersione evita un accumulo di batteri e germi  che a lungo andare possono provocare irritazioni ed infezioni sulla pelle ( soprattutto se il derma ha tendenze acneiche o comunque la pelle risulta mista/grassa).

Una buona routine di pulizia andrebbe fatta ogni 7/10 giorni.

Ci sono varie tecniche di pulitura e tra le più rapide ed efficaci ci sono:

  • Acqua e sapone: è la tecnica migliore per detergere i pennelli con setole naturali. Si prepara un composto di shampoo ed acqua e poi si strofinano ben bene le setole  con dei movimenti circolari. In seguito  si risciacquano con abbondante acqua.
  • Alcool: è’ rapido e facilissimo da applicare: basta bagnare una salvietta e strofinarvi il pennello; non serve risciacquo.
  • Brush cleanser: si tratta di un prodotto professionale per pulire i pennelli che non richiede risciacquo. Può essere applicato direttamente sul pennello  oppure si può inumidire una salvietta e passarla fra le setole.
  • Latte detergente: garantisce una buona detersione dei pennelli.  Basta strofinare le setole ed in seguito risciacquare con abbondante acqua tiepida.

Una volta che i pennelli sono stati detersi, si passa all’asciugatura che avviene tramite tamponamento con  del cotone per eliminare l’acqua in eccesso.

Vanno asciugati preferibilmente  in orizzontale per evitare lo scolo dell’acqua  verso il punto d’incontro fra manico e setole con un conseguente distacco di queste ultime a lungo andare.

Inoltre è fondamentale tenerli lontano da fonti di calore perché ciò può favorire un deterioramento delle setole.

I tempi di asciugatura sono variabili e dipende dai tipi. Di  solito i modelli Kabuki impiegano una notte intera per asciugare mentre quelli per l’eyeliner qualche ora.

Ovviamente bisogna evitare di toccare le setole con le mani o di soffiarci sopra perché ciò può favorire il deposito di germi e batteri.

Carica altri articoli correlati
Altri articoli da Francesca Tantillo
Altri articoli in Bellezza
Commenti chiusi.

Leggi anche

Make Up tips: piccoli, ma utili consigli per un make up perfetto

C’è chi non rinuncia mai al rossetto rosso, chi non può fare a meno di eyeliner e mascara …