Home Moda e Must Have Moda sostenibile La moda sostenibile di Bragoon ed il nuovo concetto di rain-wear

La moda sostenibile di Bragoon ed il nuovo concetto di rain-wear

4 min lettura
Commenti disabilitati su La moda sostenibile di Bragoon ed il nuovo concetto di rain-wear
0
59
Bragoon introduce nel rainwear stampe e colori ispirati alla Swinging London

La maggior parte delle persone che vivono al Nord lo sanno: il tempo uggioso spesso si nasconde dietro l’angolo.

La pioggia però è cieca come la fortuna ed, ovviamente, riversa le sue gocce ovunque voglia. Risultato?

Cieli plumbei, morale sottoterra e, per finire, tristissimi impermeabili per ripararsi dall’acqua.

C’è però, chi riesce a vedere infinite possibilità e colori anche nei giorni più grigi: ed ecco che qui entra in scena Bragoon, brand rain-wear uni-versale perché uni-sex, uni-size e uni-fit.

 

BRAGOON TRA DIALETTO MILANESE E VOGLIA DI WORLDWIDE

Il nome dell’innovativo marchio sembra un’altisonante parola inglese. Ma cosa significa in realtà?

Beh, è prettamente un vocalo inventato ma le sue radici sono ben piantate nel parlato di Milano.

Bragun è il termine dialettale per braghe, ovvero i semplici e classici pantaloni larghi.

I fondatori hanno volutamente modellato e plasmato il termine anglicizzandolo. Si tratta di una scelta di marketing singolare e quanto mai azzeccato. Forse un buon auspicio al futuro riconoscimento internazionale? Noi speriamo di si.

 

 

L’INNOVAZIONE TRA ECO-FRIENDLY E DESIGN

La società è il risultato di un’imprenditoria responsabile e rispettosa che coinvolge tre professioniste amanti del Pianeta e della propria città.

L’essere ecosostenibili, fattore sempre più imprescindibile, è poi il trampolino di lancio per la creazione di un prodotto fresco che coniuga le migliori prestazioni tecniche all’urban style.

La materia prima, infatti, è il RePET® un poliestere tech realizzato tramite il riciclo di bottiglie di plastica, termonastrato e resinato internamente per diventare waterproof in tutto e per tutto.

 

LA RIVOLUZIONE TRA FANTASIE E COLORI ALLEGRI

Spesso nell’immaginario collettivo, il capo ‘’green’’, soprattutto nella versione antipioggia, è immaginato poco trendy.

Le cromie che vengono subito alla mente sono ton sur ton con il malinconico cielo e le strade sdrucciolevoli: colori anonimi per nascondere un out-wear spesso informe e scialbo.

Bragoon dà un altro  forte scossone anche a questa infelice monotonia tonale, regala allegria e glam attraverso fantasia hippy, tartan, camouflage, Anni 70’ e 80’.

 

Proprio per questo motivo Rain is the new sun  è la frase che il marchio usa per riassume il  modo di vedere e concepire il fashion.

Nei pattern e nelle scelte coloristiche riecheggiano i Beatles, Ziggy Stardust e i Rolling stone, l’eccentricità dei motivi tipici della Swinging London, la potenza dei “figli dei fiori”: tutto concorre ad esternare la voglia di ‘’ribellione’’ e rivoluzione nella mobilità cittadina.

 

Capi estetici e particolari che strizzano l’occhio alla comodità e alla praticità, portando sempre insieme quel tocco di ”follia” chic che sicuramente non farà passare nessuno inosservato.

 

Carica altri articoli correlati
Altri articoli da MARTA MAGGIONI
Altri articoli in Moda sostenibile
Commenti chiusi.

Leggi anche

AstroModApp del mese di Maggio: il Toro

Dopo l’inizio della Primavera simboleggiata dal segno dell’Ariete, con il Toro…