Home Salute e Benessere Unghie belle, curate e sane: non è solo una questione di estetica!

Unghie belle, curate e sane: non è solo una questione di estetica!

5 min lettura
0
0
17
Unghie belle, curate e sane: non è solo una questione di estetica!

Questo è il momento di indossare i sandali e quindi di “sistemare” i piedi, con creme emollienti e smalti colorati

Questo è il momento di indossare i sandali e quindi di "sistemare" i piedi, con creme emollienti e smalti colorati

Il sole di giugno fa venir voglia di lasciare nei cassetti calze e collant. La moda, poi, impone piedi liberi ed in vista: così il loro aspetto deve essere impeccabile e questo implica qualche accorgimento speciale, che va ad aggiungersi alle sedute di pedicure dall’estetista per curare i talloni screpolati ed eliminare la pelle ispessita. E le unghie? L’ideale sarebbe tenerle al naturale almeno per qualche mese durante l’anno, perchè lo smalto, soprattutto se di colore scuro ed applicato con continuità, può indebolirle, macchiarle e farle ingiallire. In caso di macchie o ispessimento, meglio verificare, perchè potrebbe esserci un problema non solo estetico.

Unghie: specchio della salute

Unghie: specchio della salute

Un’unghia sana ha una lamina rosea ed una superficie liscia, regolare e semitrasparente; una modifica di questo aspetto può essere il segnale che qualcosa non va. Macchie nere possono essere conseguenza di piccole emorragie causate da un trauma al pari dei puntini bianchi che, invece, si formano perchè all’interno dell’unghia si creano bolle d’aria. Se un’unghia è sottile e presenta striature o solchi potrebbe essere la spia di carenze vitaminiche o sali minerali (ferro o zinco). Un netto cambiamento di colore potrebbe segnalare la presenza di onicomicosi, un’infezione provocata da funghi, lieviti o muffe che tendono a renderle bianche o giallastre, frastagliate e friabili.

Negli ultimi anni si registra un aumento del 75% della richiesta di visite dermatologiche per problemi alle unghie. Il fenomeno è dovuto a vari fattori: ereditarietà, moda, manicure “fai da te” aggressive, uso eccessivo e rimozione di smalti e gel per ricostruzioni, cambiamento degli stili di vita con maggiore frequenza di luoghi pubblici che possono determinare un aumento delle infezioni; per le unghie dei piedi un traumatismo indotto da calzature con tacchi vertiginosi o lunghe costrizioni in scarpe che non favoriscono traspirazioni. Senza considerare manicure troppo aggressive, come la pessima abitudine di eliminare la pellicina che circonda l’attaccatura dell’unghia, il perionichio, che funge barriera all’ingresso dei germi e dei batteri.

Per avere unghie belle ed in salute bisogna nutrire mani e piedi con creme idratanti o con un unguento preparato con una nocciolina di burro di karitè mescolato a poche gocce di succo di limone. Massaggiato, in particolare sugli alluci, questo composto può essere utilizzato anche sui talloni, insistendo sulle zone cheratostiche ed indurite.

Per evitare le micosi che possono peggiorare quando le unghie sono smaltate e quindi risultano meno ossigenate, ripetete ogni sera questo pediluvio disinfettante ed antibatterico: riempite una bacinella di acqua calda, aggiungete 10 foglie d salvia, 10 foglioline di menta piperita, due rametti di timo freschi, 5 gocce di tea tree oil, 5 gocce di olio essenziale di lavanda o una manciata di sale grosso. Prima di immergere i piedi, massaggiate le unghie degli alluci con qualche goccia di olio d’oliva e poi godetevi il pediluvio per almeno 15 minuti.

Carica altri articoli correlati
Altri articoli da Rossana Nardacci
Altri articoli in Salute e Benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Via libera al Codice Rosso definitivo!

Il ddl che dispone le misure per tutelare le vittime di violenza domestica e di genere è l…