Home Consigli utili A Capodanno è obbligatorio divertirsi!

A Capodanno è obbligatorio divertirsi!

5 min lettura
Commenti disabilitati su A Capodanno è obbligatorio divertirsi!
0
59
Cosa fare a Capodanno?

Che cosa fai a Capodanno? E’ questo il domandone che ogni anno torna puntuale

Che cosa fai a Capodanno? E' questo il domandone che ogni anno torna puntuale

Ed a mano a mano che i giorni passano provoca sempre più ansia. Così in genere, quando il nostro interlocutore ci incalza, finiamo per bofonchiare: “Non so, devo ancora decidere..”, e magari come corollario aggiungiamo: “Comunque farò qualcosa di tranquillo”, come a volersi giustificare in caso il nostro progetto non sia di divertimento sfrenato.

L’ansia da Capodanno è trasversale, colpisce tutti

Così, se da una parte c’è chi si organizza con largo anticipo, c’è anche chi tre giorni prima realizza di non avere organizzato nulla e decide di mettere insieme amici più o meno cari che si trovano nella sua stessa situazione con la segreta speranza che, improvvisando, la serata riuscirà meglio di quanto di prospetti. Ma il più delle volte, ahimè, la speranza rimane tale. Perchè il vero problema del Capodanno è l’aspettativa di cui carichiamo questa festa, per cui, davanti alla prospettiva di non avere un piano, ne facciamo uno che spesso non ha molto senso, almeno per noi. Qualche esempio? Festeggiare in piazza. Si tratta, bene o male, di stare in piedi per ore all’aperto, a farsi entrare il gelo fin nel midollo. Strepitoso se hai vent’anni, in tal caso passi la notte a cantare fino all’alba; un pò scomodo se hai una certa età..Cenone al ristorante.

In realtà, l’unica cosa che in genere giustifica l’accrescitivo del nome  è che si spende moltissimo per mangiare quasi sempre così così, peraltro cenando e brindando con persone che non si conoscono. Ne vale davvero la pena? Capodanno in una capitale europea. Questa soluzione, positiva in quanto allarga la mente verso modi di vivere diversi, però a ben guardare unisce anche gli aspetti negativi di entrambe  le opzioni precedenti. Unico vantaggio: quando ci chiederanno: “Che cosa fai a Capodanno?”, potremo rispondere: “Vado a Parigi”, e si fa un figurone! Peccato che si finirà per spendere il triplo di quanto si spenderebbe andandoci in un qualunque altro periodo dell’anno e che il freddo che si patirà non renderà così divertente starsene per strada. Intendiamoci, non voglio essere disfattista, voglio solo dire che, per volersi divertire a tutti i costi, si finisce spesso per ottenere il risultato opposto mentre il portafoglio piange. Allora, non voglio dirvi che la sera di San Silvestro sarà meglio andarsene a letto presto o vedersi un film. Fate quello che vi sentite, l’unica cosa, pensate con chi volete condividere veramente l’augurio di un nuovo inizio. E se non vi viene in mente nulla di speciale da fare..bè, pensate che con i soldi risparmiati, potrete magari concedervi un piccolo lusso più avanti. Non male, no? Buon anno, care lettrici di ModApp!

 

 

Carica altri articoli correlati
Altri articoli da Rossana Nardacci
Altri articoli in Consigli utili
Commenti chiusi.

Leggi anche

Tendenze capelli: ferretti, fermagli e cerchietti

Dalla passerella alla strada, è il momento di ferretti e fermagli Che cos’avete in t…