Home Donne Donne coraggiose Vanessa Incontrada, simbolo della body positive

Vanessa Incontrada, simbolo della body positive

6 min lettura
0
3
70
Vanessa Incontrada, simbolo della body positive

Nudo frontale (o quasi) integrale per Vanessa Incontrada. Una clamorosa copertina sul settimanale Vanity Fair, in edicola da Domani 30 settembre, per chiudere la bocca una volta per tutte a “haters e bullismo”.

La Incontrada ha deciso di posare in copertina nuda, trasformando il suo corpo in un messaggio per tutte le donne, ma anche per tutti gli uomini e invita ad opporsi a ogni tipo di bullismo e a celebrare una nuova bellezza.

View this post on Instagram

#Repost @vanityfairitalia ・・・ «Quando vedo abbassare lo sguardo di una donna perché viene criticata per come si veste, per come si trucca, se è magra, se è grassa, quanto profumo si mette, come guida, quanto parla, quante persone frequenta. Se vuole un figlio, se non lo vuole, se è troppo maschile, se è troppo femminile, se è troppo libertina è una poco di buono, se non lo è, è troppo rigida. Ogni volta mi ricordo di quante volte io ho abbassato lo sguardo per quello che mi son sentita dire, finché ho capito che nessuno mi può giudicare, perché ho capito che nessuno ti può giudicare». @vanessa_incontrada si mette a nudo sulla copertina del numero di Vanity Fair in edicola da domani e scrive un monologo che è un atto d'accusa verso una società che intrappola le donne cercando di rinchiuderle in modelli antiquati e mortificanti. A cui è arrivato il momento di ribellarsi. #vfnessunomipuogiudicare #vfinedicola

A post shared by Vanessa Incontrada (@vanessa_incontrada) on

“Questa copertina è il momento più bello degli ultimi anni”, spiega l’attrice spagnola, 41 anni, finita negli scorsi mesi nel tritacarne social perché giudicata sovrappeso. Vanessa aveva sofferto in silenzio, poi aveva trovato la forza di attaccare con un indimenticabile monologo in prima serata su Raiuno. “È il punto d’arrivo che vede il mio corpo diventare un messaggio per tutte le donne (e per tutti gli uomini) – spiega ora a Vanity -: dobbiamo tutti affrontare, capire e celebrare una nuova bellezza”.

Alle donne lancia così un importante insegnamento: bisogna accettarsi per quello che si è e nessuno deve giudicarti per questo.

“A volte prendi peso, altre lo perdi. Un mese sei in dieta e vuoi perdere quei tre chili, un altro ti senti a posto con te stessa. Siamo donne, il nostro corpo funziona così. È naturale, va accettato e va soprattutto rispettato. Nessuno ti può né ti deve giudicare“.

Vanessa spiega poi come è riuscita a superare i momenti difficili e a non farsi più ferire dalle critiche, per altro totalmente ingiustificate:

“Ho finalmente capito che la battaglia del corpo non riguardava più me ma tutte le donne. E che se potevo mettere a disposizione di altre la mia esperienza, be’ era arrivato il momento di farlo”.

L’attrice e presentatrice spagnola non solo si è presa la sua rivincita su quanti hanno provato ad affossarla, ma è diventata l’emblema della bellezza inclusiva, di una donna che ha fatto delle sue esperienze negative uno strumento per infondere un messaggio positivo e di sostegno per tutte: “Questa copertina è il momento più bello degli ultimi anni”. 

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Vanessa Incontrata e la lotta contro il bodyshaming

Carica altri articoli correlati
Altri articoli da Rossana Nardacci
Altri articoli in Donne coraggiose

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Capelli corti? Ispirati al taglio di Alessia Marcuzzi

Temptation Island è finito da pochi giorni. La conduttrice Alessia Marcuzzi si è congedata…