Home Moda sostenibile In movimento verso una sofisticata sostenibilità

In movimento verso una sofisticata sostenibilità

6 min lettura
0
0
50
SOFISTICATA SOSTENIBILITÀ

Moda sostenibile: un nuovo approccio al design di vestiti

Si dice che ogni rivoluzione parta da un piccolo passo, da un gesto minimo. Una storia tutta da raccontare, dalla quotidianità nei gesti e nelle emozioni ad abiti in cui qualità e bellezza dei tessuti si fondono creando volumi e colori recuperati dal passato.

Il guardaroba di ognuno di noi incarna i nostri ideali, le nostre passioni ed i nostri desideri. Siamo spiriti naif e vogliamo essere indipendenti, a volte ci sentiamo addirittura particolari e bizzarri.

Ad oggi è importante avere un proprio carattere, definirsi di “nicchia”, ritenersi una sorta di marchio di fabbrica che ci renda unici e riconoscibili, esaltando l’esclusività e l’originalità di noi stessi, indossando pezzi con una storia da raccontare e da tramandare, abbattendo il consumismo e gli sprechi, evitando la sovrapproduzione e lo sfruttamento delle risorse, per ribadire sempre “compra meno, compra meglio”.

Eleganze, streetwear, accuratezza nei dettagli, amore e rispetto per l’ambiente

Denim, leather e tailoring sono i punti di partenza per ogni guardaroba che si rispetti, creare per distruggere, un’eleganza ready to wear ma sempre chic. L’unica regola è la libertà di esprimersi, seguendo i trend di stagione, ma allo stesso tempo diversificarsi dalle masse. Silhouette dallo spirito libero: linee sportive per il giorno, e morbide e fluide per la notte.

Colori e texture differenti che si mescolano fino a fondersi in qualcosa di unico, dopo tutto gli opposti si attraggono. Soffici maglioni abbinati a mini dress dall’effetto lurex, colori caldi che si scontrano con le sfumature fredde della stagione invernale.

Guardando la generazione di oggi, piena di determinazione ed urgenza di cambiare le cose per un mondo migliore, ci si sente quasi in difetto.

Vi siete mai chiesti da dove viene un prodotto o quali materie prime lo compongono?

La parola d’ordine da oggi è Rigenerare, ridare una seconda vita ai nostri outfits, riutilizzare la materia senza distruggerla, contribuendo a creare un’economia pensata per potersi generare da sola.

trends aw 2019 natural colour

Punti cardini del nostro guardaroba diventeranno sicuramente: sensibilità, rispetto per l’ambiente ed innovazione attraverso una scelta accurata di materiali da cotoni organici, lane biologiche e tele giapponesi. Arrivando alla realizzazione di una capsule wardrobe caratterizzata da un design sartoriale con la funzionalità tipica dello sportswear, silhouette senza tempo con ispirazione innovativa e soprattutto una storia da raccontare.

È importantissimo che un capo sia “bello da vedere”, ma allo stesso tempo il suo valore non deve esaurirsi in questo, bensì quello che si indossa deve essere comodo ed adatto all’uso che deve esserne fatto, solo così può durare nel tempo e massimizzare il proprio valore.

Sostenibilità non significa di certo dover rinunciare a capi di tendenza, anzi è un modo per ampliare il nostro arsenale con prodotti dalla fattura semplice, ma che acquistano il valore unico di un’opera d’arte grazie all’attenzione per i dettagli ed alla creatività di texture e pattern.

Un guardaroba, che stagione dopo stagione, riscopre qualità e valori. L’outfit non dovrà mai smettere di trasmettere un po’ di quella magia che ogni donna vuole. Le scelte ricadranno su capi che esaltano la percezione delle forme, le sensazioni tattili e le emozioni che i colori della terra e della natura possono suscitare in una donna ormai indipendente, costantemente in movimento ma sempre incuriosita dal fascino delle piccole cose.

Carica altri articoli correlati
Altri articoli da Veronica Valdambrini
Altri articoli in Moda sostenibile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Trends A/I 2019: La Bellezza della Moda Ecosostenibile

Chi dice che la moda eco non è trendy? Vi ricordate quando scegliere di vestire “sostenibi…