Giovanna Sitran, un’artista dalle mille sfaccettature

10 min lettura
Commenti disabilitati su Giovanna Sitran, un’artista dalle mille sfaccettature
0
20
Giovanna Sitran, artista dalle mille sfaccettature

Giovanna Sitran, fondatrice di The Glam Pepper, é un’artista dinamica, curiosa, sognatrice, dalle mille sfaccettature.

L’arte le é sempre rimasta accanto, accompagnandola lungo tutte le sue esperienze di vita.
Abbiamo avuto il piacere di fare due chiacchiere con lei per conoscere meglio sia lei che il suo particolarissimo brand, dove le fashion illustrations sono il focus principale.

 

 

– Giovanna, parlaci un po’ di te..

Mi chiamo Giovanna Sitran, sono una fashion e beauty illustrator, collaboro anche con alcune riviste scrivendo articoli di moda e costume.

La passione per i colori e gli abiti, mi accompagna fin da piccola, ovvero dal momento in cui sono riuscita a tenere una matita in mano, anche se credo che sia una cosa che accomuna molte bambine. Questa passione non l’ho mai abbandonata e durante l’adolescenza, mentre le mie amiche trascorrevano tutta l’estate al lago che si trova vicino a dove abito, io le passavo da una sarta, imparando a fare i primi punti e a conoscere le diverse stoffe.

– Quanto ti ha segnata quest’ultima esperienza?

Credo sia stata fondamentale questo tipo di esperienza.
Se hai la percezione di come cade un tessuto e della sua consistenza, si
è in grado di renderlo sulla carta il più simile possibile alla realtà.
La scelta di frequentare l’Istituto di tecnico della moda prima e di disegnatrice e stilista di moda dopo
, è stata quindi la naturale conseguenza di questa mia passione.
Ho collaborato con un mio ex professore alla realizzazione di tutti i disegni per un libro di storia dell’abbigliamento. Altra mia grande passione.
Nel frattempo ho iniziato a lavorare nel mondo degli accessori moda, lavoravo di giorno e studiavo di notte, mi sono iscritta alla Facoltà di Lettere e Filosofia e mi sono laureata in Conservazione dei beni culturali, discutendo una tesi sui gioielli nella ritrattistica veneta.

Questo per dire che se c’è la passione, ogni obiettivo può essere raggiunto.

 

– I tuoi desideri, gli obiettivi, le paure ed i sogni?

Spero di poter continuare a fare quello che mi piace, il momento non è facile, ma sono certa che valorizzare il Made in Italy, il saper fare, l’artigianalità che da sempre caratterizza il nostro Paese,  sia la strada giusta.
Mi farebbe piacere che i miei prodotti fossero apprezzati anche all’Estero.

 


– Com’è nata The Glam Pepper?

Scrivere di moda e costume è un’altra delle mie passioni, quindi nel 2014 è nato il blog.

Lì settimanalmente mi dedicavo a raccontare il glam, (affascinante, elegante, alla moda) che si traduceva anche nelle piccole cose, nei dettagli che, come la polvere di pepe, (pepper appunto) si trova un po’ ovunque, nelle sfilate, per strada….basta saper guardare con lo sguardo giusto.

Proprio quei piccoli dettagli, gli oggetti iconici, del passato, ma anche modernissimi, sono diventati protagonisti delle mie collezioni.

 

– Parlaci del tuo brand..

Quattro anni fa, ho realizzato la prima capsule di magliette con le mie illustrazioni. Si trattava di disegni semplici,  in bianco e nero, con piccoli tocchi di colore.
Le ho vendute tutte in pochissimo tem
po, l’anno seguente è successo lo stesso con un’altra piccola collezione.

Poi ho collaborato con varie aziende di moda, riviste cartacee ed online. Sono stata piuttosto impegnata, ma nel mio cuore, sapevo che il progetto di creare un vero e proprio brand, era solo accantonato.

Lo scorso anno, durante il Lockdown, ho iniziato a pensare che le illustrazioni potevano depositarsi anche sull’impalpabile seta, che doveva essere rigorosamente Made in Italy.

Ho contattato il fornitore, ed è nato l’e-commerce  dove si trovano le magliette ed i foulards con le mie illustrazioni, ma spero che siano seguiti da altri prodotti.

 

 

– A quale creazione ti senti più legata?

Ai foulards, un accessorio molto versatile, adatto a tutte, indipendentemente dalla taglia e dall’età. In un attimo ti trasforma in una femme fatale o in una pin up degli Anni ’50.

Si può indossare in mille modi, basta solo avere un po’di fantasia.

 

 

 

 

 

– Dove possiamo acquistare i tuoi capi?

Sul mio sito www.theglampepper.com/shop e quest’estate in una delle più belle isole al mondo: Capri.

 

 

– La tua opinione nel settore del fashion?

In quest’ ultimo anno il  mondo della moda, ha subìto un duro colpo, ma credo che ci sia sempre spazio per nuove idee, nuove proposte, visioni e concetti. Del resto la mente dei creativi è sempre in fermento.

La moda non è solo un abito o un accessorio: è molto di più, è una fotografia dei tempi che viviamo e non può non risentirne. E quindi essere stata influenzata, dall’arrivo della Pandemia, che ha sconvolto tutto e tutti.

Le collaborazioni tra i vari brand, che focalizzano i loro modelli di business sulla sostenibilità, (presente già prima del del Covid-19), sono preparati a coinvolgere sempre più le nuove generazioni. Questi sono solo nuovi aspetti del fantastico e camaleontico mondo fashion, che ha sofferto molto in questo ultimo periodo, ma che è pronto a rialzarsi per essere più forte e creativo di prima.

 

 

*La Redazione di ModApp ringrazia Giovanna per aver rilasciato questa preziosa intervista!

 

 

Carica altri articoli correlati
Altri articoli da MARTA MAGGIONI
Altri articoli in Interviste
Commenti chiusi.

Leggi anche

Emmy Awards 2021: i best look della serata

Dopo i look super eccentrici e strabilianti avvistati al  Met Gala, andato in scena pochi …