Home CineModapp Emilia Clarke: dal trono di Spade al trono di Hollywood

Emilia Clarke: dal trono di Spade al trono di Hollywood

3 min lettura
Commenti disabilitati su Emilia Clarke: dal trono di Spade al trono di Hollywood
0
110
Emilia Clarke: dal trono di Spade al trono di Hollywood

L’attrice inglese, diventata celebre grazie al ruolo della “madre dei draghi” nella serie tv dal successo planetario, oggi è protagonista del prequel di “Star Wars” che l’ha lanciata nell’Olimpo delle dive più pagate

Emilia Clarke: dal trono di Spade al trono di Hollywood

Bionda e superglamour sul Red Carpet del Festival di Cannes. Platinata, anzi quasi bianca e parecchio svestita, nel Trono di Spade. Castana e mediterranea nella pubblicità del profumo di uno dei brand italiani più apprezzati nel mondo, scura anche in Solo: A Star Wars Story, al cinema in questi giorni.

Emilia Markel è una trasformista

Il segreto che ha portato dal 2011 ad oggi una semisconosciuta piccoletta e non filiforme a diventare una delle dive più acclamate (nel 2015 è stata nominata “donna più sexy del mondo” dal magazine americano Esquire) non sta soltanto nella sua capacità di mimetizzarsi totalmente nei ruoli. Che si tratti di cavalcare draghi, andare a letto con un guerriero o scherzare con un personaggio-icona come Hano Solo, il segreto di Emilia è un personale mix di grinta e dolcezza, sguardo da cerbiatto e volontà di ferro, sorriso infantile e micidiale carica erotica.

Con queste armi ha ottenuto per esempio, che in Solo: A Star Wars Story il ruolo di Qi’ra, primo amore del protagonista Han Solo, fosse pensato apposta per lei.

Parlando di opportunità, la Clarke non è tipo da sottovalutare i treni che passano, ma è anche attentissima alle scelte ed ai loro possibili effetti collaterali: tre anni fa si era fatto il suo nome per interpretare la sex-addicted Anastasia Steele nell’adattamento cinematografico della trilogia erotica di Cinquanta sfumature di grigio, ruolo che oggi è legato a Dakota Johnson. Non è stato un problema di nudità perché l’attrice nel Trono di Spade si è spogliata spesso. Nessun problema con la quantità di pelle scoperta.

Forti perplessità, invece, verso il confronto con personaggi già conosciuti e radicati nell’immaginario dei fan. Come la sua Qi’ra, eroina spaziale che è in realtà un’antieroina “dello stesso genere di Solo”, calcolatrice e scaltra, cresciuta tra gang di criminali, capace di usare tutte le sue armi per uscire vincente da ogni sfida e capace di dare la pennellata rosa al film diretto da Ron Howard.

Carica altri articoli correlati
  • Uva, elisir di fascino

    Uva, elisir di fascino

    L’uva (sia bianca sia nera) è nota, fin dall’antichità, per le sue proprietà d…
  • Il profumo parla di noi!

    Note profumate, patchouli, vaniglia, legni bianchi: sono solo alcune delle sfumature che c…
  • Oggi sposi..in Italia

    Sono tanti gli stranieri che scelgono il nostro Paese per le loro nozze. Una “moda&#…
Altri articoli da Rossana Nardacci
Altri articoli in CineModapp
Commenti chiusi.

Leggi anche

Uva, elisir di fascino

L’uva (sia bianca sia nera) è nota, fin dall’antichità, per le sue proprietà d…