Il Catcalling, le molestie in strada

5 min lettura
Commenti disabilitati su Il Catcalling, le molestie in strada
1
26
Il Catcalling, le molestie in strada

Secondo l’Accademia della Crusca, il termine catcalling è attestato col significato attuale a partire dal 1956. Nel Settecento aveva per lo più il significato di “grido, lamento, suono simile a un lamento” e indicava rispettivamente l’atto di fischiare a teatro gli artisti sgraditi e il fischio di disapprovazione stesso.

Catcalling: perchè in Italia non è considerato ancora un reato?

Nel 2018 il governo francese ha approvato una legge che dichiara punibile il catcalling su strade o mezzi di trasporto pubblico con multe fino a 750 euro, oltre ad una mora per comportamenti più aggressivi.

In Perù vigono leggi contro simili pratiche dal marzo 2015 e negli Stati Uniti leggi che riguardano le molestie di strada sono ad esempio presenti in Illinois.

Anche in altri Paesi il comportamento è punito, mentre in Italia non esiste un reato specifico per punire il catcalling.

Ogni volta che le donne denunciano le discriminazioni da cui sono colpite, sia che si tratti di singole testimonianze affidate ai social sia che si tratti di  denunce collettive che nascono in seno al movimento delle donne. Immediatamente ci sono reazioni uguali e contrarie nell’opinione pubblica.

Sui social ne abbiamo uno spaccato. Le reazioni ostili consistono in colpevolizzazioni delle vittime o negazionismo, banalizzazioni o benaltrismo. Quindi, se una donna viene uccisa o subisce uno stupro in qualche modo se la sarà andata a cercare, se subisce molestie sessuali o discriminazioni sul lavoro sicuramente saranno menzogne o esagerazioni per fatti di lieve entità e se subisce molestie verbali in strada si dirà che c’è ben altro di più importante di cui occuparsi.

Qualche giorno fa, Aurora Ramazzotti si è sfogata su Instagram contro i molestatori da strada ricevendo molti attacchi da parte di uomini e di donne che le hanno riservato astio e ben poca solidarietà.

 

Anche Vittoria Puccini si è schierata a difesa di Aurora, dichiarando in una intervista che:

È una molestia soprattutto su una ragazza giovane che magari non ha la forza di farsela scivolare addosso. Anche se secondo me vale per tutte, pure se hai 40 anni”.

 

Carica altri articoli correlati
Altri articoli da Rossana Nardacci
Altri articoli in Lotta contro la violenza sulle donne
Commenti chiusi.

Leggi anche

Costumi da bagno animalier, le tendenze dell’estate 2021

La moda dell’estate 2021 ha la verve raffinata e felina della fantasia maculata sui costum…