“4 chiacchiere con”…Giovanna Turi

7 min lettura
0
1
12
"4 chiacchiere con"...Giovanna Turi
Vi è una parola coniata nel 1851 che si riferisce all’universo tinto di rosa: stiamo parlando del ‘Femminismo‘.
A partire dal 1895 questo termine assunse il significato attuale: un’attività di promozione dei diritti delle donne col fine di ottenere il diritto di voto. Più vicina all’epoca contemporanea è l’ondata femminista cominciata alla fine degli Anni ’60 del Novecento. L’obiettivo era quello di ottenere un nuovo ruolo nella società.
Una delle artiste che si batte quotidianamente per il movimento femminista e la lotta contro la violenza sulle donne è la cantautrice Giovanna Turi. Abbiamo avuto il piacere di fare ”4 chiacchiere con” lei.

 

Giovanna Turi è una cantautrice bolognese. Riconosciuta come la cantante dalle sue mani inconfondibili e dalla sua voce calda e graffiante. Con le sue canzoni fortemente dedicate alle donne, è diventata nel 2019 il simbolo dell’emancipazione femminile denunciando la violenza contro le donne e contro l’omofobia con i brani “Solo una donna” e “Un amore non è mai uguale”.

Pubblica il suo primo singolo nel 2015 “Adesso No” autrice e compositrice. Nel 2016 partecipa alle selezioni di Area Sanremo 2017.

Nel 2017 pubblica “Io non ti perdono” e nello stesso anno si esibisce al Memo Club di Milano fortemente voluta dal direttore artistico di Radio Italia e Radio Italia Tv ed è finalista della prima edizione del festival “Bologna Musica d’autore” ideato e prodotto da Fonoprint.

Nel 2018 esce in tutti i digital stores il suo primo l’EP autoprodotto “Viaggio Splendido”. Dopo alcune settimane dalla pubblicazione dell’Ep annuncia di aver cominciato le fasi di scrittura del suo primo disco lavorando con un ampio gruppo di produttori e musicisti. Nel novembre 2019 pubblica “Solo una donna”, un singolo in occasione della giornata contro la violenza sulle donne e partecipa alle selezioni di Sanremo Giovani 2020 con l’etichetta Red Fish di Elio Cipri.

Con lo scoppio della pandemia ad inizio 2020 la cantante è stata costretta a ritardare le tempistiche di pubblicazione dell’album. Intanto vengono pubblicati altri due estratti, quali “Cosa provi per me” e “Un amore non è mai uguale”.

Durante l’intervista su TuttoRock Magazine annuncia che il suo album in studio si sarebbe intitolato “SUICIDIO IN DIRETTA” costituito da 10 tracce in uscita a fine settembre 2021.

Il nuovo brano di Giovanna Turi, dal titolo “Cosa non si fa”, è disponibile in radio e in digitale dal 17 settembre 2021.

 

“4 chiacchiere con…Giovanna Turi”

 

  • In che modo ti sei approcciata alla musica? Come mai hai scelto quest’arte per rappresentare la tua identità?

Avevo solo 5 anni quando mi sono esibita per la prima volta su un palcoscenico e mi sono avvicinata spontaneamente ed ingenuamente. Non sono stata io a sceglierla, è la musica che ha scelto me.

  • Cosa pensi dell’attuale condizione delle donne contemporanee?

I media tutti ne parlano ma si fa ancora troppo poco, basta vedere i continui femminicidi non si placano con una canzone, con un concerto o con una trasmissione televisiva. Pensiamo all’ultima notizia di questi giorni alle donne dell’Iran che scappano per essere libere di essere donne. Le istituzioni possono e devono fare di più.

  • Se avessi la possibilità di viaggiare nel tempo e dovessi scegliere di essere una donna, chi vorresti essere e perché?

Ci sono tante donne forti: scrittrici, dottoresse, attrici che hanno fatto aprire gli occhi al mondo come Rita Levi Montalcini che studiava nelle cantine perché esclusa da un mondo che apparteneva solo agli uomini, una donna sottovalutata che si batteva in favore dell’emancipazione femminile; la Fallaci, la Magnani e potrei continuare per ore e ore.

  • Che rapporto hai con le tendenze e con la moda? Raccontaci.

La moda è la mia passione più grande dopo la musica, mi piace fare shopping e soprattutto mi rilassa. Mi piace l’originalità e l’autenticità, per questo ci mettiamo ore e ore a prepararci.
Amo quest’arte autentica, “COSA NON SI FA” il mio nuovo singolo parla anche di  questo….Grazie Leone per la bellissima intervista!

 

*Ringraziamo di cuore Giovanna per la preziosa intervista rilasciataci!

Carica altri articoli correlati
Altri articoli da Maria Carola Leone
Altri articoli in Interviste

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Cos’è l’Empowerment Femminile?

Nasce oggi il podcast “Il salotto di Mme Léon” uno show di 8 minuti che fornis…