I gioielli più amati dalla Regina Elisabetta

2 min lettura
0
0
0
I gioielli più amati dalla Regina Elisabetta

Un filo di perle al collo, una spilla appuntata sul bavero e l’anello di fidanzamento donato dal Principe Filippo al dito. Questi sono i tre “gioielli” più amati dalla Regina Elisabetta.

Un abbinamento “semplice” che adottava nella quotidianità e che la racconta più delle corone e dei diamanti delle occasioni di gala.

Una collezione dal valore inestimabile

I gioielli di casa Windsor hanno un valore inestimabile. La collezione è composta da preziosi gioielli tramandati di generazione in generazione, ricevuti in dono o acquistati da Elisabetta o Filippo. Sono circa 300 pezzi tra cui almeno 98 spille, 46 collane, 37 braccialetti, 34 paia di orecchini, 15 anelli, 14 orologi e 5 pendenti.

Nel corso degli anni questi gioielli hanno dato filo da torcere agli esperti chiamati a carpirne il messaggio nascosto: un omaggio, un ricordo, un monito. Era il modo personalissimo della Regina di dare liberamente la sua “opinione” anche quando non le era consentito da situazioni o etichetta.

Quale sarà il destino dei gioielli della Regina?

I 300 gioielli della Regina, che sembrano valere circa 120 milioni di euro, sono conservati presso la Queen’s Gallery di Buckingham Palace. Questi, a differenza dei gioielli della Corona esposti nella Torre di Londra che appartengono alla monarchia, possono essere lasciati in eredità. Ad esempio a Camilla, a Kate, nuova principessa del Galles, alle figlie dell’erede al trono, la piccola Charlotte, ed ancora, alle amate nipoti. Ma questo difficilmente accadrà.

 

Carica altri articoli correlati
Altri articoli da Rossana Nardacci
Altri articoli in Curiosità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Scarpe francesine, la tendenza moda autunno-inverno

Altissime, anche dotate di plateau, o basse: le francesine sono tornate a sfilare in passe…