Leaving violence. Living safe, un valido aiuto per le donne migranti

6 min lettura
Commenti disabilitati su Leaving violence. Living safe, un valido aiuto per le donne migranti
0
15
Leaving violence. Living safe, un valido aiuto per le donne migranti

Leaving violence. Living safe è un progetto realizzato da D.i.ReDonne in rete contro la violenza in partnership con UNHCR, l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati.

Il progetto Leaving violence. Living safe è stato avviato nel 2018 con i seguenti obiettivi:

  • imparare ad accogliere le donne migranti,
  • creare un contesto di fiducia in cui far emergere il racconto della violenza
  • costruire insieme il percorso verso l’autonomia futura, come fanno sempre i centri antiviolenza D.i.Re, confrontandosi con modi diversi di esprimere le emozioni, di stabilire le priorità, di pensarsi come donne.

Chi sono le donne migranti richiedenti asilo?

Le donne richiedenti asilo e rifugiate sono in particolare le donne arrivate dopo aver attraversato la Libia. Sono coloro che hanno alle spalle esperienze di violenza multiple. Sono donne e ragazze che si sono sottratte ad abusi e violenze nel loro Paese di origine, pensando che emigrare fosse l’unica possibilità per costruirsi una vita su misura dei propri desideri.

Sono donne che lungo il viaggio sono state rapite, vendute, hanno subìto torture, deprivazioni, stupri, anche di gruppo; donne  tenute segregate senza luce né cibo, costrette a prostituirsi o ridotte in schiavitù per mesi, prima di riuscire a trovare il denaro sufficiente per proseguire il viaggio. Sono donne che spesso continuano a subìre violenza anche in Italia, magari dal partner e che faticano a riconoscere il proprio diritto a vivere una vita libere dalla violenza maschile.

Sono donne che spesso vorrebbero solo “andare avanti”, “vivere la loro vita”, archiviando nella memoria le esperienze vissute. Ma sono invece costrette a rivivere quelle esperienze nella narrazione ripetuta al fine di ottenere la protezione internazionale.

Mediatrici culturali a sostegno delle donne richiedenti asilo

Operatrici, mediatrici culturali, avvocatesse ed esperte dei centri antiviolenza D.i.Re sono impegnate affinché sia possibile per tutte le donne migranti richiedenti asilo lasciare dietro di sé la violenza – Leaving violence – per poter vivere sicure – Living safe.

La figura delle mediatrici culturali formate sulla violenza di genere sono un nuovo strumento proposto nell’ambito del progetto Leaving violence. Living safe realizzato da D.i.Re in partnership con UNHCR, l’Agenzia ONU per i rifugiati.

Le mediatrici culturali sono figure chiave per supportare donne richiedenti asilo e rifugiate in percorsi di fuoriuscita dalla violenza. Per questo motivo il progetto Leaving violence. Living safe ha attivato, fin dalla sua edizione pilota del 2017, un corso di formazione per mediatrici culturali incentrato sulla lettura femminista della violenza di genere e sulla metodologia di accoglienza dei centri antiviolenza D.i.Re, per rispondere ai loro bisogni specifici.

Con gli anni si è costituito un pool di mediatrici culturali, le quali hanno affinato le proprie competenze grazie all’integrazione progressiva nelle équipe dei centri antiviolenza D.i.Re.

Il progetto Leaving violence. Living safe mette a disposizione di tutte le strutture  sia pubbliche che private , le quali accolgono donne migranti richiedenti asilo e rifugiate un elenco di mediatrici culturali specificamente formate sulla violenza di genere, con l’obiettivo di supportare l’emersione della violenza facilitando l’accesso ai centri antiviolenza.

Le mediatrici culturali possono essere contattate attraverso i centri antiviolenza di riferimento. Possono supportare le donne richiedenti asilo e rifugiate sia di persona che in collegamenti a distanza.

 

Sei una donna migrante richiedente asilo ed hai bisogno di aiuto? CONTATTACI. 

 

 

 

Carica altri articoli correlati
Altri articoli da Rossana Nardacci
Altri articoli in Lotta contro la violenza sulle donne
Commenti chiusi.

Leggi anche

Prima di Natale, regalati un sacco di..trattamenti!

Approfitta di queste settimane per disintossicare il corpo, prenderti cura della pelle e m…