Jackie Kennedy, la First Lady più elegante e glamour di tutti i tempi

4 min lettura
0
0
7
Jackie Kennedy, la First Lady più elegante e glamour di tutti i tempi

Socialite ed influencer ante litteram così potrebbe essere definita Jacqueline Lee Bouvier, nata da una famiglia dell’alta società yorkese nel 1929, diventata prima Kennedy (sposando John nel 1953) e poi Onassis (grazie al matrimonio con l’armatore greco nel 1968).

Eleganza senza tempo e gran classe

Tailleur dai colori pastello, tre giri di perle, maxi occhiali e pantaloni Capri: sono tante le facce dello stile di Jackie, sempre curatissimo e mai lasciato al caso. Un look caramello, rosa confetto ed azzurro tenue, spesso con cappellini a tamburello coordinati: la first Lady americana amava molto le mise monocolore.

Jackie colpisce per la visione moderna della moda che mette da parte le maniche vaporose ed il vitino sottile degli Anni ’50, a favore di un’immagine nuova, che sfoggia appena mette piede alla Casa Bianca. Ancora oggi il suo look ispira stilisti ed è oggetto di studio nella Storia del Costume.

La Signora ha una passione per Givenchy e Dior ma recluta lo stilista Oleg Cassini per reclutare il suo guardaroba  da moglie del Presidente. Cassini confeziona più di trecento abiti per lei.

Diventano famose le sue nuance lime, giallo zucca ed albicocca, i suoi abiti a trapezio e di taglio couture completati da guanti bianchi, bottoni maxi e grandi fiocchi.

Dal cappotto beige con cappello tono su tono che indossa alla cerimonia di insediamento del Presidente John al tristemente iconico tailleur in lana bouclè rosa del giorno dell’attentato al marito, fino all’abito lungo nero con velo di pizzo scelto per l’udienza con Papa Giovanni XXIII a Roma: il suo guardaroba è un punto fermo della Storia contemporanea di tutto il mondo.

Jackie Kennedy, la Regina del jet set

Jackie quando diventò la Signora Onassis si lasciò alle spalle le nuance per abbracciare gli Anni ’70 con uno stile più informale ed alternativo. I suoi must?

  • I celebri pantaloni Capri (a sigaretta, tagliati alla caviglia),
  • gli occhiali da sole
  • le cinture dalla fibbia oversize,
  • i sandali rasoterra,
  • i fazzoletti che le tengono in ordine i capelli
  • la mitica borsa a mezzaluna Jackie realizzata da Gucci e ribattezzata con il suo nome

Il suo stile bon ton si riflette anche nel look sempre sobrio e morigerato, con pettinatura e trucco impeccabili. Il suo taglio bob con le punte all’insù, creato nel 1961 da Kenneth Battelle, il parrucchiere newyorkese più in voga dell’epoca, diventato iconico.

Negli anni non è mai cambiato molto il taglio di capelli di Jackie: più gonfio negli Anni ’60, più lungo nel decennio seguente in modo da poterlo raccogliere, rimane un caposaldo della sua immagine.

LEGGI ANCHE: Monica Bellucci, un simbolo contemporaneo di femminilità

Carica altri articoli correlati
Altri articoli da Rossana Nardacci
Altri articoli in Celebrità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Costumi da bagno animalier, le tendenze dell’estate 2021

La moda dell’estate 2021 ha la verve raffinata e felina della fantasia maculata sui costum…