Home Must Have Abbigliamento Elegante Il tempo passa, ma lui non passa mai: il tubino

Il tempo passa, ma lui non passa mai: il tubino

5 min lettura
Commenti disabilitati su Il tempo passa, ma lui non passa mai: il tubino
0
578

“Se il tubino nero è quello giusto non c’è nulla che può competere”
-Wallis Simpson, duchessa di Windsor-

Il tubino nero è in assoluto il simbolo di eleganza, decisamente un upper class. E’ stato ideato da Coco Chanel nel 1926, la quale ideò il celebre Ford, un abito che Vogue definì come un’uniforme che ogni donna avrebbe dovuto avere.
Nel 1961 Audrey Hepburn, indossò il tubino di Givenchy nel film “Colazione da Tiffany”.
Nel 1994 Elisabeth Hurley andò alla prima di “ Quattro matrimoni ed un funerale” indossando un tubino di Versace tenuto insieme da spille da balia. Da quel momento la sua carriera decollò.
La principessa Diana, dopo la separazione da Carlo negli anni 90, decise di alleggerire il suo guardaroba e la sua immagine, così dai vestiti con strass e spalline passò a linee essenziali come il tubino, che sfoggiò in diverse occasioni.
Nel 1996 usciì la canzone “A little black dress” degli U2 che rese omaggio all’intramontabile vestito ed al suo colore, il nero.
Ed infine nel 2006 il tubino nero usato in “Colazione da Tiffany” venne venduto all’asta per 467.000 sterline.

Avete ancora dubbi sul perchè il tubino nero è l’abito che più in assoluto rappresenta lo stile e non tramonta mai?

Il tubino è l’abito che sta bene a tutte, basta scegliere il modello adatto. E’ l’abito che indossiamo a colpo sicuro, che ci salva in molte situazioni perché è anche versatile. Si può usare di giorno così come la sera e cambia pelle a seconda degli accessori e degli abbinamenti.
La lunghezza standard è al ginocchio ma si può optare per una versione longuette (appena sotto il ginocchio) o più corto, appena sopra.
Anche per la prossima stagione il tubino nero torna a far parlare di se’, nella sua semplicità intramontabile ma con qualche restyling. Per le aggressive dall’animo rock, c’è quello in ecopelle con le maniche a tre quarti di Annarita N. Valentino propone uno più classico in crêpe ricamato con disegni di rondini. Per le curvy, tagli e tessuti fluidi che accompagnano le forme senza segnarle, tutti da poter sfoggiare in ogni occasione.

E per le giornate calde estive? Un tubino bianco!

Il tubino bianco non ha lo stesso successo del nero ma è perfetto da indossare al rientro delle vacanze per esaltare la nostra abbronzatura e la nostra audacia! Abbinatelo con una scarpa colorata e divertitevi con gli accessori per evitare l’effetto cerimonia.
Ed infine ricordatevi che l’abito è la nostra storia perché cambia insieme a noi. Ma il tubino sta bene a tutte ed è adatto per  tutte le età e per tutte le stagioni. Quindi se ancora non ne avete uno compratelo, sarà lì per voi sempre, ogni volta che ne avrete bisogno, di decennio in decennio.

Carica altri articoli correlati
Altri articoli da Tiziana Giucastro
Altri articoli in Abbigliamento Elegante
Commenti chiusi.

Leggi anche

Passi da gigante, con gli stivali!

Finalmente e’ inverno! Eh si, perché quale miglior occasione per sfoggiare un bel paio di …