Home Ultime tendenze Boho Chic, lo stile festival eternamente di tendenza

Boho Chic, lo stile festival eternamente di tendenza

8 min lettura
Commenti disabilitati su Boho Chic, lo stile festival eternamente di tendenza
0
58
Boho Chic, lo stile festival eternamente di tendenza

La tendenza Boho Chic gira e conquista il mondo

Nove giorni densi di grandi eventi che hanno visto le passerelle della Paris Fashion Week primavera estate 2020 tingersi dei più prestigiosi nomi dell’alta moda, da Christian Dior a Saint Laurent, Lanvin, Paco Rabanne, Chloé, Loewe, Maison Margiela, Rochas, Issey Miyake, Yamamoto, Celine, Watanabe, Westwood, Comme des garcons, Valentino, Hermés, Tom Browne, Givenchy, McQueen, Stella McCartney, Chanel, Giambattista Valli, Louis Vuitton e Miu Miu.

Questi gli artisti che hanno solcato le passerelle della Paris Fashion Week iniziata il 23 settembre e conclusasi il 1 ottobre.

Una collezione primavera-estate 2020 mozzafiato volteggiante tra i defilés più chic ed elitari in una Parigi che offre, oltre alle bellezze della moda la spettacolare Tour Eiffel, le Grand Palais, l’Espace Ephémere des Tuileries, le Palais Royal Garden e le Palais de Tokyo.

Fascino e seduzione della Tendenza Boho Chic

stile boho chic

Una gara tra gli stilisti della Paris Fashion Week per realizzare look e stili in grado di stupire il mondo della moda e non solo.

Si riconferma lo charme dello stile nomade che tra colori, motivi e frange solca i limiti della realtà e con il suo look incanta e conquista il mondo.

Incarnata idilliacamente da Dior e Saint Laurent che hanno aperto la settimana d’arte della moda francese proponendo i capolavori da loro ideati e realizzati.

I capolavori esotici offerti al mondo parlano la lingua degli amuleti, della rafia, degli abiti stampati e dei bracciali unici nel loro genere.

La moda veste lo stile Boho Chic

Dalla Russia di Vaccarello al Nord America proposto da Isabel Marant che con le tute a palloncino, salopette di jeans, bluse realizzate all’uncinetto e gilet floreali è un tuffo tra i colori e le culture del mondo.

La designer francese ha trasformato lo stile Boho nel brand di questa stagione e ha ricoperto di argento la Paris Fashion Week primavera estate 2020 tra collane, ciondoli ed orecchini ispirati agli scacciapensieri degli Indiani d’America.

Capolavori dell’arte prendono forma e vita nelle tuniche ricamate di Saint Laurent accompagnate da turbanti e stivali al ginocchio, nel lungo e drappeggiato Sari di Atlein che, con le arricciature richiama lo stile degli abiti Indiani.

Semplicità ed essenzialità sono i valori che traspaiono dal look di Off White che con la tracolla Tricot e le lunghe frange che decorano la Cross Bag di Loewe ci regalano un volo in Africa mentre la fluida eleganza del taglio maschile scelto da Chloé ci trasporta in Asia, terra che rivive nei rampicanti Bangle la cui sensualità e femminilità spicca indiscussa sulle braccia delle modelle e dove, raffinatezza e praticità camminano sottobraccio tra le passerelle dell’alta moda.

Ma Chloé pensa anche agli uomini per i quali realizza affascinanti e misteriosi completi di collezione.

Un viaggio nel mondo e nelle sue culture che prosegue con Dior e i design di Maria Grazia Chiuri la cui attenzione si è focalizzata sui sacri Mala Tibetani, rosari di induisti e buddisti che sulle passerelle dell’alta moda francese incorniciano i polsi delle modelle e con le loro nappine e perle padroneggiano le collezioni primavera estate 2020.

Un look dal potere di solcare mari e monti, una collezione che volge il suo sguardo alla natura che rivive nelle stampe floreali, nei cappelli di rafia, nelle scarpe e negli accessori in stile streetwear, Maria Grazia Chiuri invita a riflettere sulle condizioni del Pianeta e sull’essenzialità della sostenibilità.

Abiti a campana, tuniche e completi in pelle o dalla magica e sognante trasparenza, bluse e gonne giocano tra gli abbinamenti cromatici di Rochas mentre Paco Rabanne si sbizzarrisce e libera la creatività con la scelta dei tessuti.

Piccoli tasselli di metallo uniti da cerchi ad altri materiali richiamano al fascino gotico e alle eroiche maglie medievali.

Accessori variopinti e completi in stile anni ’80 hanno reso la sfilata un Must.

Tonalità frizzanti e briose hanno tinteggiato gli abiti dei grandi stilisti che hanno fatto della tendenza Boho Chic la protagonista della Paris Fashion Week primavera estate 2020.

La seduzione esotica della tendenza Boho Chic

Boho Chic

Ricami dorati, linee morbide e seducenti pennellate di gusto e stile che, nelle vesti dei capolavori del mondo della moda decorano gli statuari fisici delle indossatrici.

Frange su borse e sandali sono ventate esotiche provenienti da terre lontane.

Si chiude così il mese della moda, tra le firme più prestigiose al mondo, tonalità e linee chic, un fascino di paesi lontani che risplende nei grandi nomi dell’alta moda e si fa spazio superando limiti e confini di culture e continenti.

Una Ville Lumière che accende i riflettori sull’eleganza delle collezioni di Valentino, Celine e Givenchy.

Brand differenti spaziano dal pret-à-porter underground al rockettaro streetstyle.

Un connubio perfettamente melodico tra provenienze geografiche diverse e il comune orientamento verso il futuro.

Carica altri articoli correlati
Altri articoli da Angelica Rizzoni
Altri articoli in Ultime tendenze
Commenti chiusi.

Leggi anche

Fumo ed alcool in gravidanza: sono davvero un pericolo?

Fumo e alcool nei nove mesi di gestazione L’attesa di un bambino comporta la modific…