Home Alta moda Il tessuto di Madame de Pompadour: Mesdames et Messieurs il Taffetà!

Il tessuto di Madame de Pompadour: Mesdames et Messieurs il Taffetà!

5 min lettura
Commenti disabilitati su Il tessuto di Madame de Pompadour: Mesdames et Messieurs il Taffetà!
2
238

Nell’immenso mondo delle stoffe, il taffetà fa girare la testa sia a uomini che donne di tutto il pianeta.

Questo tessuto pregiato è tradizionalmente derivato dalla seta.

Il termine ‘taffetà’ deriva dalla lingua persiana ”taftah”, participio passato del verbo ”tàftan”, e significa torcere, intrecciare e tessere.

Come già accennato, questa stoffa è uno dei più misteriosi e belli in quanto si caratterizza da una densità di orito superiore a quella di trama. Possiede una struttura serrata lucida e frusciante da ogni minimo movimento.

Per la sua leggerezza e brillantezza viene utilizzato tantissimo nell’abbigliamento e negli oggetti di interior-design fin da epoche a noi lontanissime.

Nel XVIII secolo il taffetà divenne un tessuto di tendenza per il confezionamento di vestiti femminili che maschili eleganti e adatti ad eventi di un certo livello. Da Madame de Pompadour, direttamente dal periodo Rococò luccicante e prezioso, ad oggi le donne amano sfoggiarlo sia per outfits da cerimonie e sciarpe.

Una delle particolarità più interessanti sul taffetà è l’aspetto cromatico: mono o policromatico, stampato o ricamato

Oggigiorno grazie alla produzione industriale è possibile trovare in commercio una versione sintetica con l’impiego di fibre artificiali quali il nylon, poliestere e la viscosa.

Dopo aver capito l’origine e peculiarità del taffetà adesso vi proponiamo alcune idee sofisticate e raffinate per le vostre occasioni speciali.

Sicuramente bonton è questo cocktail dress bianco in taffetà dal sapore anni ’50 abbinato a un paio di décolté a punta dello stesso tessuto e colore. Delizioso nella sua semplicità.

Sinuoso ed elegante è questo abito grigio perla di taffetà con applicazioni brillanti sul seno. Particolarità non di poco conto è la forma a sirena morbida. Sicuramente perfetto per un matrimonio estivo.

Senza tempo è questo meraviglioso abito da sera bianco latte in taffetà. Perfetto per avvenimenti speciali data la sua sobria eleganza che lascia un braccio scoperto. Da indossare con un paio di orecchini brillanti e una pettinatura raccolta.

Direttamente dalla haute couture sono i prossimi abiti proposti.

Il primo è questo meraviglioso taffetà rubino lucido sulla gonna con applicazioni dello stesso colore effetto tattoo sulla pelle del torace e delle braccia.

Verde smeraldo è questo abito in taffetà senza maniche con il bustino interamente ricoperto di pietre preziose.

Per chi quest’anno volesse convolare a nozze ed ha deciso di utilizzare il taffetà vi proponiamo questo abito da sposa meraviglioso. Dalla gonna ampia in taffetà e dal bustino ricoperti da applicazioni in macramé sofisticato cucito con mani sapienti e delicate.

Da sera è sicuramnete questo trionfo floreale con fondo nero di taffetà. Per sottolineare il punto vita si è pensato di utilizzare un nastro ricoperto di brillantini.

Rigorosa e minimal è questa lunga gonna nera in taffetà abbinata a una camicia bianca a tre quarti.

Chi ha detto che il taffetà non può mischiarsi ad altri tessuti? Qui lo stilista ha scelto di utilizzare un copricollo in ecopelliccia, un maglione in cashmire e una gonna in taffetà tutto rigorosamente grigio.

Carica altri articoli correlati
Altri articoli da Maria Carola Leone
Altri articoli in Alta moda
Commenti chiusi.

Leggi anche

Le maschere per le ascelle, ultimo trend della skincare

Assieme ai deodoranti naturali, agli scrubs e all’allume le arm pit mask popolano sul web …