Home Bellezza Seno in caduta libera? Regalati l’effetto “push-up”

Seno in caduta libera? Regalati l’effetto “push-up”

4 min lettura
Commenti disabilitati su Seno in caduta libera? Regalati l’effetto “push-up”
1
121
calzedonia costumi estivi 2016 1000 1

L’estate mette il tuo dècolletè in primo piano: fatti trovare pronta con cosmetici, esercizi e trattamenti

L’estate mette il tuo dècolletè in primo piano: fatti trovare pronta con cosmetici, esercizi e trattamenti

Top, vestiti scollati e costumi che mettono in primo piano il tuo dècolletè. L’estate non perdona difetti, perciò se il tuo seno è “cadente” e poco compatto è ora di intervenire.

Il motivo per cui è facile vedere un “crollo” della pelle è semplice: in questa zona il tessuto è molto sottile e più soggetto a deteriorarsi e ad invecchiare precocemente.

Le repentine oscillazioni del peso con conseguente effetto yo-yo così come la gravidanza sono situazioni che generano un rilassamento della cute, perché il continuo “tira e molla” dei tessuti con il tempo provoca cedimenti. Inoltre in questa zona abbiamo solo il muscolo pettorale a dare sostegno e spesso non lo alleniamo abbastanza con conseguente perdita di tono ed elasticità.

Gli ingredienti adatti

Il cosmetico ideale per recuperare lo spessore della pelle e ridare turgore deve avere una texture corposa ed essere privo di sostanze aggressive, perché qui si trova la ghiandola mammaria che va trattata con estrema cura e delicatezza.

In etichette non devono mancare sostanze idratanti come le ceramidi e l’acido ialuronico, ma anche acidi grassi ed elastina dalle proprietà ristrutturanti.

Se vuoi ottimizzare i risultati, il prodotto deve essere applicato sulle micro grinze in mezzo ai seni e sempre facendo massaggi circolari: in questo modo stimoli adeguatamente la circolazione.

Non dimenticate di applicare il prodotto la sera, perché grazie all’azione dell’ormone della somatotropina gli attivi presenti in creme e sieri vengono assorbiti più facilmente.

I movimenti giusti

Per rialzare, rinforzare e dare volume al muscolo pettorale, non dimenticare di praticare esercizi mirati.

  • In posizione eretta, porta le mani davanti al petto con i palmi che si toccano. Spingili uno verso l’altro e sentirai i pettorali che lavorano.
  • In piedi con le gambe leggermente divaricate, con un peso o una bottiglia d’acqua in mano distendi le braccia verso l’esterno e fai delle piccole rotazioni in senso orario ed antiorario. In tutti e due i casi, la frequenza consigliata è di 12 ripetizioni per tre volte.
  • Il nuoto. Se ami la piscina prova con lo stile rana, che stimola i pettorali, mentre l’acqua tonifica con la sua azione di idromassaggio.

 

[amazon_link asins=’B00UKWWFQ0,B00JFSQG2O,B00D3HXUMM,B07DXNKFQJ’ template=’ProductCarousel’ store=’rossananardac-21′ marketplace=’IT’ link_id=’a52e36fa-84e0-11e8-814f-49e0e696a406′]
Carica altri articoli correlati
Altri articoli da Rossana Nardacci
Altri articoli in Bellezza
Commenti chiusi.

Leggi anche

Il vero & il falso della cellulite

Cellulite: terribile nemico delle donne La cellulite è, sì, un problema estetico (che colp…