Home Real Life Professione chef: il mestiere più ambito del momento dalle donne

Professione chef: il mestiere più ambito del momento dalle donne

5 min lettura
Commenti disabilitati su Professione chef: il mestiere più ambito del momento dalle donne
0
69
professione chef

Tra le sfide ai fornelli che conquistano in tv e le foto di food che invadono i Social, lo chef è diventata una delle professioni più ambite del momento. Sfatiamo però i falsi miti: dietro a fama e ricchezza, ci sono fatica, sacrificio, dedizione.

Passione, sacrificio e dedizione: così si vince ai fornelli. Lo chef è il mestiere più ambito del momento. Ma come si fa a diventare una brava professionista?

Ma come si diventa una chef di successo?

Ma come si diventa una chef di successo?

Maria, giovane chef, gestisce con il compagno il ristorante Les Caves  a Sala Baganza (Parma), dove offrono a 54 clienti una cucina creativa.

La ragazza coltiva la passione per la cucina sin da ragazzina. Ricorda ancora il primo piatto che ha cucinato: tortelli alle erbe. Così, dopo pochi mesi alla facoltà di Legge, ha cambiato rotta: si è iscritta alla scuola Alma e finalmente è rinata! Dopo un anno e mezzo di corsi con stage ha lavorato in Francia per 5 anni. Nel ristorante della Tour Eiffel ha conosciuto il ragazzo che è poi diventato il suo compagno, un milanese chef come lei.

Gioie e dolori del mestiere da chef?

Maria ritiene che lo chef sia il mestiere più bello del mondo ma non è solo quello che si vede in tv. Si sta in piedi 10 ore, anche 17 per i banchetti, si lavora quando gli altri riposano.

La donna per sua natura sopporta meno lo sforzo fisico e la pressione ma compensa con talento e pazienza.

Laura, chef e docente della scuola Alma di Colorno

Laura da ragazzina era vegetariana. Da lì l’interesse per il cibo, che negli anni è cresciuto. Quando è andata a vivere da sola, nonostante avesse un impiego fisso in un’azienda, lavorava nei weekend in un’osteria e frequentava corsi di cucina serali. Questo secondo lavoro le piaceva di più. Così si è licenziata ed è partita per l’Australia, dove si manteneva facendo la cameriera e la cuoca finchè ha sentito che l’improvvisazione non bastava più. Ha cercato su Internet una scuola che la convincesse per i contenuti e le ore di pratica e l’ha trovata solo in Italia. Finiti gli studi, Laura, dopo varie esperienze nelle cucine di ristoranti, ha seguito l’iter per diventare docente.

Oggi Laura insegna a tempo pieno e le piace così tanto cucinare che non è più vegetariana. Insieme al suo compagno, chef e docente come lei, ha acquistato una casa coloniale con terreno. Progettano di coltivarlo con orti sinergici, un metodo di coltivazione naturale.

Fabiana, da mamma ha scoperto il piacere di cucinare diventando una brava chef

Mamma a 15 anni, Fabiana ha scoperto il piacere di cucinare e ne ha fatto un lavoro. Oggi gestisce il ristorante Villa Chiara-Orto&Cucina a Vico Equense, Napoli. Nei due ettari di terreno vengono coltivati molti degli ingredienti proposti. E’ una cucina dedicata al territorio.

Fabiana ritiene che il mestiere dello chef comporta sacrifici e responsabilità e soprattutto che bisogna gestire risorse economiche ed umane. La sua più grande paura è quella di deludere il cliente.

 

 

[amazon_link asins=’B008TO0G6C,B06Y4LNYLN,B00DADPMJS,B0000BVBC2,B00L2FWY10,B0786KJH7N’ template=’ProductAd’ store=’rossananardac-21′ marketplace=’IT’ link_id=’c0516d41-8752-11e8-913a-63c8d6f276f3′]

 

Carica altri articoli correlati
  • Uva, elisir di fascino

    Uva, elisir di fascino

    L’uva (sia bianca sia nera) è nota, fin dall’antichità, per le sue proprietà d…
  • Il profumo parla di noi!

    Note profumate, patchouli, vaniglia, legni bianchi: sono solo alcune delle sfumature che c…
  • Oggi sposi..in Italia

    Sono tanti gli stranieri che scelgono il nostro Paese per le loro nozze. Una “moda&#…
Altri articoli da Rossana Nardacci
Altri articoli in Real Life
Commenti chiusi.

Leggi anche

Uva, elisir di fascino

L’uva (sia bianca sia nera) è nota, fin dall’antichità, per le sue proprietà d…