Home Bellezza Mani senza età: cure e rimedi per farle restare giovani il più a lungo possibile

Mani senza età: cure e rimedi per farle restare giovani il più a lungo possibile

5 min lettura
Commenti disabilitati su Mani senza età: cure e rimedi per farle restare giovani il più a lungo possibile
0
101

Le mani sono il nostro biglietto da visita ma purtroppo invecchiamo prima di altre zone. Perché?

Le mani sono la parte più stressata di tutto il corpo, poiché sono continuamente esposte al contatto con acqua e sostanze chimiche, al freddo, al vento ed all’azione dei raggi ultravioletti.

La pelle del dorso, inoltre, è sottile, delicata e tende a disidratarsi con estrema facilità. Ecco perché proprio le mani mostrano i segni dell’invecchiamento, prima di altre aree cutanee, perdendo morbidezza e riempiendosi di macchie e di antiestetiche rughe. Conviene quindi averne molta cura, con attenzioni quotidiane. Innanzitutto, evitando il contatto diretto con gli agenti irritanti e disidratanti, quali polvere e detersivi, indossando sempre gli appositi guanti durante i lavori domestici.

Quanto ai prodotti idratanti specifici, vanno scelti con la stessa attenzione delle creme per il viso: leggiamo sempre le etichette prima di acquistarli. Le formulazioni più efficaci contengono sostanze antiossidanti, profondamente idratanti, ricompattanti ed, al tempo stesso, capaci di prevenire inestetismi, rughe e macchie, come l’acido ialuronico, i fosfolipidi, la glucosamina e la fospidina.

La crema va applicata due volte al giorno, mattina e sera, massaggiando a lungo la pelle e, con delicatezza, per riattivare la circolazione sanguigna e garantire così nutrimento ed ossigeno alla cute.

Trattamenti intensi per le mani

In alcuni casi, la pelle delle mani può avere bisogno di un trattamento più intenso, quando appare particolarmente secca e screpolata, come avviene nei mesi freddi. Può essere, quindi, utile stendere la crema, per poi indossare guanti leggeri di polietilene. L’impacco va mantenuto per un’ora.

La pelle arida, secca e solcata da reticoli di rughe può essere anche prevenuta tenendola al riparo dall’aggressione dei raggi ultravioletti, proteggendola ogni giorno con creme di fattore 50 d’estate e 20 o 30 nei mesi freddi.

Contro le macchie

Le cosiddette “lentigo senilis” sono legate al “cronoaging”, il processo di invecchiamento spontaneo, connesso al patrimonio genetico e compaiono, nella maggior parte dei casi, dopo i 50 anni, ma a volte anche a partire dai 35.

L’altro fattore che le fa comparire e/o le peggiora è il sole visto che interessano non solo il dorso delle mani, ma ogni zona non regolarmente protetta.

Per contrastarle, vale la pena puntare, sin da giovani, sulla prevenzione: divieto assoluto, quindi, di esporsi al sole senza l’uso di adeguati prodotti protettivi e, comunque, attenzione lo stesso ad un’esposizione graduale, cominciando da mezz’ora il primo giorno ed evitando, anche una volta abbronzate, le ore centrali, dalle 11 alle 16. Sì, inoltre, alla costante idratazione della pelle.

Una volta comparse, le macchie di possono cancellare con varie metodiche tra cui laser, radiofrequenza focalizzata, luce pulsata e crioterapia. Una volta eliminate, non si riformano sulla stessa area trattata.

 

 

[amazon_link asins=’B008HAWJHW,B00UBCAXPY,B00XU3M520,B00DYP8YM4,B001RYOSIS,B00EYOSA9G,B01LZA6B3P,B01LZLZP1W,B00JRRRHG2′ template=’ProductAd’ store=’rossananardac-21′ marketplace=’IT’ link_id=’701d8a4f-4fbc-11e8-a7fc-6b8633fdaab3′]
Carica altri articoli correlati
Altri articoli da Rossana Nardacci
Altri articoli in Bellezza
Commenti chiusi.

Leggi anche

Si avvicina il Black Friday, il giorno dei prezzi stracciati

Il Black Friday è una tradizione tipicamente americana, ma che ormai si è consolidata in I…