Home Donne Consigli utili Dress code per affrontare con stile la Quarantena

Dress code per affrontare con stile la Quarantena

4 min lettura
0
0
73
Dress code per affrontare con stile la Quarantena

In questo periodo in cui in molte Regioni siamo ” costretti ” a lavorare, studiare a casa non possiamo non curare il nostro look! Allora guardiamo le tendenze o meglio un look comodo ma di tendenza.

La moda del 2020/ 2021 opta’ per un look comodo e stravagante che sarebbe l’ideale per chi lavora in smart working! Non sarebbe carino farsi trovare davanti la telecamera del pc in pigiama con i capelli arruffati, anche se in tante purtroppo lo facciamo!

Durante la Fashion Week di Milano il brand Missoni ha proposto leggings in maglia abbinati a qualche vestitino o ad una semplice maglia!  Per chi ama la sobrietà può scegliere delle tinte neutre da poter abbinare a qualche vestitino midi classico. Mentre  gli amanti dei colori possono anche giocare con vari tipi di fantasie. Occhio ai colori da abbinare con le fantasie!

Mentre per gli amanti dei pantaloni invece  Saint Laurent propone un look diverso magari un po’ più audace per alcune donne.  Stiamo parlando dei pantaloni stretch che vestono colorati e soprattutto superaderenti, diciamo in questo caso avviene il trionfo della sensualità.

Vademecum per affrontare con stile la Quarantena

– No al pigiama 24/24: si sa, la tentazione di passare dal letto al divano al tavolo da pranzo e poi ancora al divano e al letto senza neppure cambiarsi è alta. Ma cedere ad essa sarebbe l’inizio della fine. Non prestare il fianco all’abbrutimento e togliti il pigiama appena alzata, come prima cosa. Superato questo scoglio, la giornata procederà in discesa.

– Tuta? Nì: la comodità prima di tutto e su questo non ci piove. Ma il confine tra comodità e sciatteria è quanto mai labile: basta un saltino per superarlo. Non farlo per te o per chi vive con te. Perché esistono tute e tute: al bando quelle informi, scalcagnate, sdrucite. Ben vengano quelle couture. Puoi valutare anche l’ipotesi di indossarne solamente la parte inferiore: sopra puoi optare anche per un bel maglione, anche in cashmere.

le ciabatte: niente, ma proprio niente può essere più avvilente e mesto di un paio di ciabatte logore e malmesse. Piuttosto, non c’è paragone: meglio un bel paio di calze magari tricottate a mano. O, ancora, comode sneaker, ma nuove di zecca e destinate al solo uso casalingo.

Molte di noi lavorano in modalità smart ed hanno appuntamenti quotidiani con i colleghi per riunioni e meeting via webcam. Ecco la cosa fondamentale è presentarsi ” come si deve” indossando un maglione in ordine, maglietta fresca di bucato, una felpa divertente.

Non trascurarti e soprattutto tieni alto l’umore!

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Smart Worker: come è cambiata la vita delle donne?

 

Carica altri articoli correlati
Altri articoli da Girolama Gaziano
Altri articoli in Consigli utili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

GF Vip: le parole di Elisabetta Gregoraci infiammano il web!

La presunta storia tra Elisabetta Gregoraci e Pierpaolo Pretelli ha fatto discutere il pop…