Home Donne Bellezza Come scegliere il fondotinta in base alla propria tipologia di pelle

Come scegliere il fondotinta in base alla propria tipologia di pelle

4 min lettura
Commenti disabilitati su Come scegliere il fondotinta in base alla propria tipologia di pelle
1
19
Come scegliere il fondotinta in base alla propria tipologia di pelle
Eccoci arrivati a un altro step per conoscere il nostro amico fondotinta. Oggi parliamo delle tipologie di fondotinta che si trovano in commercio e di come sceglierlo.

Per ogni tipologia di cute esiste un fondotinta specifico

Come Makeup artist so scegliere il fondotinta adatto alle mie clienti ma spesso sono proprio loro ad avere remore durante l’acquisto.
Questo perché non riescono a capire ed analizzare la tipologia di pelle che hanno. Come individuarla facilmente?
Partiamo dalla base, facendo una breve distinzione dei vari tipi di pelle.
  • Pelli secche e sensibili, sono quei tipi di pelle che mancano di idratazione e o tendono ad arrossarsi più spesso.
  • Pelle mista e grassa, si presenta untuosa, lucida con pori dilatati, notevolmente visibile sulla zona fronte, naso, mento (zona T).
  • Pelli normali, non presentano nessuna imperfezione, hanno i pori fini e un’ottimo colorito rosaceo.

Ognuno ha il suo fondotinta

In commercio si trova una vasta scelta, proprio per venire incontro ad ogni tipo di esigenza della persona.
Andiamo allora a vedere ed analizzare quali sono.

 

  • Fondotinta in crema, utilizzato per le pelli secche e sensibili, per la presenza di crema idratante. La  proprietà principale è quella di nutrire e dare un effetto vellutato.
  • Fondotinta illuminante, indicato per chi ha una pelle grigia, opaca, che appare squamosa e ha un colorito  spento. Indicato poiché dona un effetto luminoso e naturale.
  • Fondotinta colato, si presenta come se fosse in crema compatta. Si stende con l’apposita spugnetta e rende una base omogenea, setosa e coprente.
  • Fondotinta fluido viene con applicato con le dita e hanno varie specifiche in base all’azione che vogliamo dare alla nostra pelle (anti-aging, idratante, opacizzante)
  • Fondotinta minerale, contiene sostanze naturali come l’ossido di zinco. Si può stendere con un pennello per avere un effetto più soft e naturale, oppure con una spugnetta per maggiore coprenza
  • Fondotinta solare, consigliato durante la stagione estiva, vista la presenza del fattore di protezione. Resistente all’acqua e lascia un delicato effetto bronze.

Tutti questi si adattano alla maggior parte delle pelli. Per quelle più “ostiche” come la mista e la grassa occorre invece qualche accorgimento in più. Vediamo!

  • Fondotinta in stick utilizzato soprattutto dai truccatori in quanto è molto coprente. Va steso con un pennello piatto e largo.
  • Fondotinta mat asciuga l’unto della pelle per un effetto opaco, dato che questa tipologia di pelle tende ad essere lucida.
  • Fondotinta compatto, può essere steso con una spugnetta asciutta per dare una base leggera, oppure bagnata per dare maggiore coprenza.
  • Fondotinta in mousse, più leggero come texture, e lascia un effetto opaco e asciutto dopo la stesura.

E voi? Avete un fondotinta da prediligere? O navigavate nei dubbi?

Ai prossimi beauty tips!

 

Carica altri articoli correlati
Altri articoli da Paola Maggioni
Altri articoli in Bellezza
Commenti chiusi.

Leggi anche

International Kissing Day, l’importanza di un bacio

L’International Kissing Day si festeggia il 13 Aprile o, secondo alcuni anche il 6 L…