Home Curiosità Interviste Alessandro Cobianchi e la moda: sarà come il suo libro “Versi Diversi?”

Alessandro Cobianchi e la moda: sarà come il suo libro “Versi Diversi?”

4 min lettura
Commenti disabilitati su Alessandro Cobianchi e la moda: sarà come il suo libro “Versi Diversi?”
0
144
Alessandro Cobianchi e la moda

Oggi vi presento Alessandro Cobianchi, autore del libro “Versi Diversi”. Nato a Brindisi, vive tra Bari ed il viaggio. Avvocato e formatore. Una vita nell’ associazionismo e nelle forme organizzate di partecipazione. Impegnato sui temi della legalità democratica, delle migrazioni e dei diritti.

Storie di emarginazioni, migrazioni, attraversamenti e cambiamenti. Storie nelle quali il lettore saprà da un lato riconoscersi e dall’altro cogliere riflessioni profonde e ironiche sul tempo presente.

“L’umorismo è la tenerezza della paura”. Nelle parole del disegnatore Mordillo l’intento di chi ha scritto questo libro. La diversità è il filo conduttore dei racconti che da di versi son diventati diversi. Una passeggiata fra i vicoli della vita con la voglia, nonostante tutto, di conservare leggerezza e ironia.

Cobianchi, una persona ironica ed autoironica, conoscendola meglio non immaginereste mai che la sua vita è stata pregna di tante cause combattute per i più deboli, dato il suo carattere sempre così solare. Quando l’ho incontrato qualche giorno fa, non potevo assolutamente lasciarmi scappare l’opportunità di chiedergli che rapporto ha con la moda!

Il rapporto tra Alessandro Cobianchi e la moda

  • Tu e la moda: il tuo stile, il tuo look in una parola. Quando canti hai una preferenza per uno stile piuttosto che per un altro?

“Casual con tendenze minimaliste. Anche se talvolta esagero…”

  • Ci sono stilisti che ti affascinano particolarmente o abiti di un certo tipo che indossi per occasioni particolari?

“Non sono mai stato particolarmente attento agli stilisti. Riesco a comprendere che con un abito di Armani si può fare un figurone ma le “firme” non mi hanno mai attratto”

  • Che tipo di accessori prediligi? Borse, cinte, sciarpe?

“Sciarpe di lana e pashmine le ho avute in dotazione con il collo”

  • Il tuo rapporto con la moda in generale, cosa indossi più facilmente tra bracciali, orecchini, anelli, borse, cinture…Hai un accessorio portafortuna?

“Con la moda ci ignoriamo reciprocamente senza particolare acredine. Non uso anelli, orologi, bracciali. Uso zaini eastpak perché sono molto resistenti e sono un tutt’uno con la mia spalla”

  • Ti piace osare con colori eccentrici o preferisci delle tonalità “pastello” più sobrie?

“Tonalità sobrie oppure abiti scuri. Ogni tanto, un bel maglione pastello…”

 

 

Carica altri articoli correlati
Altri articoli da Fabia Tonazzi
Altri articoli in Interviste
Commenti chiusi.

Leggi anche

Il richiamo delle locuste di Marta Zirulia

Care lettrici di Modapp, oggi voglio presentarvi un’autrice che ha saputo emozionarm…