Home Donne Consigli utili Auguri & Bon Ton: suggerimenti utili per non cadere nel banale

Auguri & Bon Ton: suggerimenti utili per non cadere nel banale

4 min lettura
Commenti disabilitati su Auguri & Bon Ton: suggerimenti utili per non cadere nel banale
2
173
Auguri & Bon Ton: suggerimenti utili per non cadere nel banale

Passi per la renna che balla con gli gnomi o per gli abeti che intonano uno stridulo Jingle Bells, ma essere svegliati nel mezzo della notte da Topolino che abbraccia Gambadilegno sotto il vischio è davvero troppo!

Ormai è un fenomeno inarrestabile: i tradizionali bigliettini di auguri sono stati sconfitti da sms, mail, chat e WhatsApp, che ci bersagliano a tutte le ore con frasi fatte e preconfezionate o video melensi.

Vogliamo dar vita ad un nuovo galateo delle Feste, inviando invece messaggi originali e personalizzati?

Vogliamo dar vita ad un nuovo galateo delle Feste, inviando invece messaggi originali e personalizzati?

Ecco i nostri suggerimenti:

  • Senso della misura: attenzione a quello che inviamo ed a chi: parole ed immagini devono essere sempre consone al carattere di chi le riceve. Prima di cliccare “invio a tutti” sulla foto di una pin up in minogonna e cappello da Babbo Natale, è meglio pensarci: tra i destinatari di messaggi così “spiritosi” potrebbe esserci la maestra di nostro figlio, un nostro superiore o il medico di base. Il senso dell’umorismo personale può differire parecchio da quello altrui. Ci dovrà guidare anche il buonsenso: un messaggio fiume potrà andar bene per esprimere affetto a sorelle o amiche, mentre per il capo o collega con cui non abbiamo confidenza sarà perfetta la modalità Twitter, 280 caratteri.
  • Per le altre sfere. Con i superiori non esageriamo con la piaggeria, privilegiando invece messaggi equilibrati e positivi, formali, ma non troppo freddi. Un augurio personalizzato punterà sul valore del lavoro di squadra, un traguardo raggiunto, un obiettivo importante del prossimo anno.
  • Caro amico, ti scrivo. Per il biglietto che accompagnerà il regalo importante al partner o comunque quelli rivolti a familiari o amici intimi, meglio servirsi ancora di carta e penna. Formuliamo per ciascuno di loro una frase che punti sul senso di unione, di comunione, sui ricordi e, se serve, su conforto e speranza e, comunque sul sorriso. Con i partner di più vecchia data il messaggio sarà l’occasione per sottolineare l’importanza della loro presenza nella nostra vita o il proposito di rilanciare un rapporto un pò appannato.
  • Niente polemiche. Per nessuna ragione un messaggio d’auguri dovrà contenere sarcasmo, critiche pungenti, allusioni a difetti o a vecchi dissapori. Le Feste possono invece rappresentare davvero un’ottima occasione per ricucire rapporti incrinati. Teniamolo a mente anche per i messaggi augurali rivolti alle colleghe con cui non andiamo d’accordo o verso cui non nutriamo comunque un feeling particolare. Qualche parola di apprezzamento per il loro lavoro potrebbe essere una buona strada.

 

Carica altri articoli correlati
Altri articoli da Rossana Nardacci
Altri articoli in Consigli utili
Commenti chiusi.

Leggi anche

Adozioni da single: condizioni e requisiti ben definiti

E’ stata la battaglia portata avanti per tanti anni dall’attrice Dalila Di Laz…