Home Moda e Must Have Alta moda 70° anniversario della prima sfilata di moda Made in Italy

70° anniversario della prima sfilata di moda Made in Italy

4 min lettura
0
3
24
70° anniversario della prima sfilata di moda Made in Italy

Si celebra il 12 Febbraio 2021 a Firenze il Maestro Giovanni Battista Giorgini

Le sfilate di moda nascono negli ultimi decenni del XIX secolo. Prima le tendenze ‘viaggiavano’ all’interno del vecchio Continente grazie alla stampa specializzata che ritraeva le nobildonne con i nuovi capi.

Il primo a rivoluzionare il modo di comunicare le uscite modaiole fu Charles Frederick Worth, considerato tutt’oggi il padre fondatore dell’haute couture, che uso le modelle, creò le collezioni e la nascita del brand.

Le sfilate sono le rappresentazioni di cambiamenti sociali e culturali di un periodo storico. Durante l’epoca della Belle Époque, Paul Poiret diede vita ad una tournée nelle più importanti capitali europee col fine di presentare i suoi nuovi modelli. L’anno successivo, era il 1913, si spostò il progetto Oltreoceano.

Per tutto il XX secolo l’alta moda parigina ha organizzato sfilate-spettacolo inserite in collezioni specifiche differenti rispetto a quelle destinate alla vendita.

Nel Bel Paese la storia delle sfilate nacque con Giovanni Battista Giorgini a Firenze nel 1951.
Fino a poco tempo avanti i défilés si svolgevano all’interno degli atelier sempre all’interno del territorio italiano. Per la prima volta lo stivale ospitò un pubblico straniero composto da giornalisti e compratori dei principali stores americani.

Negli anni ‘60 le sfilate fiorentine persero un po’ il loro appeal e lasciarono spazio alle case di moda romane che si servivano del cinema come vetrina ufficiale. Roma divenne la capitale ufficiale dell’Alta Moda.
Al contempo Firenze si specializzò nelle collections per le boutiques e la maglieria. Nel 1972 la città ospitò Pitti Uomo.

Agli inizi dei ruggenti Seventies, alcuni creatori – quali Albini, Missoni, Krizia e Ken Scott – lasciarono le passerelle della Sala Bianca per spostarsi a Milano. Si assiste in questi anni alla seconda ‘ventata’ rivoluzionaria della moda italiana.

Nel 1979 si diede vita al calendario degli appuntamenti della moda articolati così: Milano Collezioni, Milanovendemoda e Modit. Erano gli anni ‘80 del Novecento quando nacque il binomio: moda e fiera campionaria.

Durante la Grande Fiera d’Aprile, era il 1986, fu realizzata la mostra ‘Italia, il genio della moda’.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: L’Haute Couture firmata Giorgio Armani Privé 2021

Celebrazioni per il Maestro Giorgini a Firenze

Il 12 febbraio 2021 ricorre il 70esimo anniversario dalla prima sfilata organizzata nella sala da ballo, a casa in via dei Serragli a Firenze, di Giovanni Battista Giorgini.

Per celebrare e ricordare anche la figura di questo artista della moda, a 50 anni dalla sua scomparsa, è stata allestita una conferenza internazionale, promossa dall’Archivio Giorgini insieme all’Università di Bologna e in collaborazione con Associazione Oma (Osservatorio dei Mestieri d’Arte), con docenti ed esperti collegati da vari paesi

Carica altri articoli correlati
Altri articoli da Maria Carola Leone
Altri articoli in Alta moda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

6 portali online dedicati alla moda sostenibile

Con l’arrivo del Natale è possibile acquistare capi fashion di seconda mano di qualità a p…